Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Regeni, documenti e oggetti di Giulio in mano agli inquirenti italiani

Immagine di copertina

Le autorità egiziane hanno consegnato agli inquirenti italiani nuovi oggetti e documenti che, a loro dire, appartenevano al ricercatore italiano Giulio Regeni, sequestrato e ucciso al Cairo nel 2016. Il materiale fu trovato nella disponibilità della banda di cinque malviventi uccisi in Egitto il 24 marzo di quattro anni fa. I cinque furono fatti passare dall’autorità locali come gli autori dell’omicidio di Regeni in quello che per gli investigatori italiani è stato, invece, un tentativo di depistaggio.  La famiglia aveva fatto richiesta di ricevere gli oggetti tre anni fa.

Gli oggetti furono mostrati in alcune foto dopo il blitz ai danni dei cinque criminali. Si tratta del passaporto di Giulio Regeni, delle tessere di riconoscimento dell’università di Cambridge e dell’università americana del Cairo. Ci sono anche un marsupio rosso con lo scudetto dell’Italia, alcuni occhiali da sole (di cui due modelli da donna), un cellulare, un pezzo di hashish, un orologio, un bancomat e due borselli neri di cui uno con la scritta Love.

In passato i genitori di Giulio, assistiti dall’avvocato Alessandra Ballerini, hanno compiuto una perizia sulle foto da cui è emerso che solo i documenti di riconoscimento sono del ricercatore mentre l’altro materiale, come ad esempio gli occhiali da donna e la droga, era forse funzionale ad avvalorare la falsa pista dell’omicidio a sfondo omosessuale. La famiglia Regeni potrebbe essere convocata a breve per effettuare un nuovo riconoscimento degli oggetti giunti dal Cairo nelle scorse ore.

Leggi anche: 1. Regeni, cosa è emerso davvero dall’audizione di Conte: a TPI parlano i membri della Commissione /2. L’Egitto acquista 2 navi militari italiane e tappa la bocca all’Italia sul caso Regeni /3. Cecilia Strada a TPI: “Vendere armi all’Egitto vuol dire sostenere torture e uccisioni come quella di Regeni”

Ti potrebbe interessare
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Esteri / Ikea condannata in Francia per aver fatto spiare lavoratori e clienti
Esteri / Gemelle sposano lo stesso uomo: “Stiamo provando a restare incinte nello stesso momento”
Ti potrebbe interessare
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Esteri / Ikea condannata in Francia per aver fatto spiare lavoratori e clienti
Esteri / Gemelle sposano lo stesso uomo: “Stiamo provando a restare incinte nello stesso momento”
Esteri / New York, fattorino accoltellato mentre è in bici termina la consegna prima di andare in ospedale
Esteri / L’Afghanistan è senza vaccini, e i bambini pagano il prezzo dell’egoismo dei paesi ricchi
Esteri / “Pipistrelli vivi in gabbia”: il video che smentisce l’Oms | VIDEO
Esteri / “L’Ultimo G7”. La Cina irride l’Occidente, tranne l’Italia: “Lupo che resiste agli Usa”
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare