Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un giudice delle Hawaii ha esteso a scadenza indefinita l’ordine che blocca il Muslim Ban di Trump

Immagine di copertina

L'ordine restrittivo è stato trasformato in una ingiunzione: con questa misura si blocca l'applicazione del bando senza una “data di scadenza”

Un giudice federale dello stato delle Hawaii ha esteso, a scadenza indefinita, l’ordine restrittivo che blocca l’applicazione del bando voluto dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump riguardante i viaggi dei cittadini provenienti da sei paesi a predominanza musulmana verso Washington.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il giudice del distretto statunitense Derrick Watson ha modificato un ordine restrittivo temporaneo emesso il 15 marzo 2017, facendolo diventare una ingiunzione preliminare in una causa portata avanti dallo stato delle Hawaii che si oppone al Muslim Ban ritenendolo basato su discriminazioni religiose incostituzionali.

Una misura come l’ingiunzione preliminare non è applicata a tempo determinato come l’ordine restrittivo e non ha una “data di scadenza”, come spiegato dall’avvocato generale dello stato delle Hawaii Doug Chin. Il che comporta il fatto che Trump non potrà mettere in atto il bando finché sarà contestato dalla corte.

Trump aveva firmato il nuovo bando il 6 marzo 2017 sostenendo che fosse necessario per la sicurezza nazionale.

Il divieto firmato da Trump riguarda i cittadini provenienti da Iran, Libia, Somalia, Sudan, Siria e Yemen per 90 giorni e tutti i rifugiati per almeno 120 giorni. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraini in fuga dalle armi: montano le proteste contro la campagna di reclutamento
Esteri / Giorgia Meloni arriva Kiev: “L’Italia, l’Europa e il G7 al fianco della resistenza ucraina”
Esteri / Ma l’America ha lasciato sola l’Europa in Ucraina
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraini in fuga dalle armi: montano le proteste contro la campagna di reclutamento
Esteri / Giorgia Meloni arriva Kiev: “L’Italia, l’Europa e il G7 al fianco della resistenza ucraina”
Esteri / Ma l’America ha lasciato sola l’Europa in Ucraina
Esteri / Elena Basile a TPI: “La tregua in Ucraina è ancora possibile”
Esteri / L’ora della diplomazia in Ucraina, l’ex ambasciatore Francesco Bascone a TPI: “Dobbiamo tornare a trattare”
Esteri / Il tempo dell’insicurezza: dall’Ucraina a Gaza ormai a prevalere è la legge del più forte
Esteri / Gaza, il bilancio dei morti sale a 29.606 vittime. Consiglio Onu per i diritti umani chiede embargo sulle armi a Israele
Esteri / Navalny, ultimatum alla madre: funerale segreto o sepoltura in carcere
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis