Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La Georgia ha eletto la sua prima presidente donna: Salome Zurabishvili

Immagine di copertina
Credit: Alexander Imedashvily / Sputnik/ Afp

Si chiama Salome Zurabishvili ed è la nuova presidente della Georgia. Si tratta della prima donna nella storia del paese ad essere eletta a tale incarico. Zurabishvili ha vinto con il 59 per cento dei voti, contro il 40 per cento dello sfidante, Grigol Vashadze. La donna è sostenuta dal partito al governo, Sogno georgiano, il partito fondato dal miliardario Bidzina Ivanishvili.

Si tratta delle ultime elezioni dirette del presidente della Repubblica nel paese. Il prossimo presidente sarà scelto dal parlamento, secondo una riforma costituzionale, e avrà un ruolo di rappresentanza.

Salome Zurabishvili entra in carica il 16 dicembre 2018. La donna ha 66 anni ed è nata a Parigi da genitori georgiani, che avevano lasciato il paese dopo l’annessione della Georgia all’Unione sovietica, nel 1921.

La neopresidente ha ottenuto la cittadinanza georgiana solo nel 2003, dopo anni in cui aveva ricoperto incarichi diplomatici a Tbilisi per conto della Francia. Dopo aver ottenuto la cittadinanza georgiana fu scelta come ministra degli Esteri. Nel 2006 entrò per la prima volta in parlamento.

Le sue posizioni in politica estera sono di equilibrio della Georgia tra Russia e Unione europea.

Il suo rivale Grigol Vashadze, era appoggiato da un’alleanza di 11 partiti di opposizione, tra cui il Movimento di unità nazionale dell’ex presidente Mikheil Saakashvili, ha ottenuto il 40,48% dei voti. Le sue posizioni sono più filo-occidentali ed europeiste.

Le elezioni presidenziali sono state considerate un banco di prova delle elezioni parlamentari nel 2020. Le elezioni sono state “osservate” dai paesi occidentali, dal momento che la Georgia ha chiesto l’adesione all’Ue e alla Nato.

L’opposizione si è lamentata di irregolarità nel voto e degli attacchi contro i suoi attivisti, ma le accuse sono state negate dal partito al governo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”