Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Vanno al funerale con un furgone, intera famiglia distrutta in un incidente

Immagine di copertina

È di sette morti il bilancio di un drammatico incidente tra un furgone e un tir. Pedro Clariman, 26enne neozelandese, ha visto quasi tutta la famiglia sterminata in un violento impatto avvenuto nella notte tra domenica e lunedì scorsi a Picton, in Nuova Zelanda. Il giovane aveva chiesto il cambio al volante di un pulmino di famiglia, per riposare un po’, quando si è svegliato di soprassalto ritrovandosi insanguinato e ferito ma soprattutto davanti ad una vera e propria carneficina. Dei nove a bordo, infatti, solo due persone sono riuscite a salvarsi. Tutti gli altri suoi cari erano morti, compreso la figlia di appena 10 mesi.

In vista del funerale di un parente, il gruppo aveva deciso di intraprendere il lungo viaggio tutti insieme con un pulmino. Oltre al 26enne l’unico sopravvissuto è il 16enne Luie Lagud, che però è ricoverato in coma farmacologico e versa in gravissime condizioni in ospedale. Nello schianto frontale tra furgone e tir sono morti l’insegnante di scuola Paul Brown, 61 anni, sua moglie Diseree Brown, 48 anni, e il loro figlio più piccolo Mark, di 14 anni. Con loro c’era anche la sorella di Diseree, Divine Dolar, 56 anni, e la figlia di questa, Flordeliza Dolar, 19 anni, e infine la moglie di Pedro e la figlioletta di appena 10 mesi. In vita sono rimasti anche gli altri fratelli che non avevano preso parte al viaggio per altri impegni.

Sul terribile incidente ora verrà condotta un’indagine, per capire cosa possa essere successo. Non si esclude la possibilità di un colpo di sonno. I primi rilievi suggeriscono che il furgone avesse attraversato la linea centrale che delimita le due corsie di marcia prima di schiantarsi frontalmente contro il tir che sopraggiungeva nel senso opposto.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia: Mosca oscura 81 media europei tra cui la Rai, La7, Repubblica e La Stampa
Esteri / Russia: la Corte penale internazionale (CPI) emette mandati di arresto per il capo di stato maggiore Valery Gerasimov e per l’ex ministro della Difesa Sergei Shoigu
Esteri / L’Ue avvia ufficialmente i negoziati di adesione con Ucraina e Moldavia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia: Mosca oscura 81 media europei tra cui la Rai, La7, Repubblica e La Stampa
Esteri / Russia: la Corte penale internazionale (CPI) emette mandati di arresto per il capo di stato maggiore Valery Gerasimov e per l’ex ministro della Difesa Sergei Shoigu
Esteri / L’Ue avvia ufficialmente i negoziati di adesione con Ucraina e Moldavia
Esteri / Il Tribunale di Budapest chiede all’Europarlamento di sospendere l’immunità a Ilaria Salis
Esteri / Scivola dal tapis roulant e precipita dalla finestra: muore a 22 anni
Esteri / Julian Assange è libero: torna in Australia dopo aver patteggiato con gli Usa
Esteri / Gaza, Oms: "Impedita evacuazione di 2.000 feriti da Rafah"
Esteri / Media: 8 palestinesi uccisi in un raid israeliano a Gaza. Borrell: “La guerra sta per espandersi”
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza