Francia, spari contro la moschea di Bayonne: fermato l’assalitore, un 84enne ex candidato del Front National

Due persone sono rimaste ferite

Di Donato De Sena
Pubblicato il 28 Ott. 2019 alle 17:35 Aggiornato il 28 Ott. 2019 alle 19:39
203
Immagine di copertina
Polizia francese. Credit: EPA / JULIEN DE ROSA

Francia, spari contro la moschea di Bayonne

Colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi e una tanica di benzina è stata lanciata oggi, lunedì 28 ottobre 2019, contro la moschea di Bayonne, nel sud-ovest della Francia. Due persone sono rimaste ferite ed è stato fermato il presunto responsabile. Secondo fonti di polizia l’assalitore si chiama Claude S. e avrebbe 84 anni. I media francesi riferiscono che è stato candidato del Front National nel 2015 alle elezioni locali.

Cosa è accaduto

Un ingente dispositivo di sicurezza è stato dispiegato intorno alla moschea di Bayonne contro la quale sono stati sparati diversi colpi d’arma da fuoco, in rue Joseph Latxague.

I fatti si sono svolti nel pomeriggio, intorno alle ore 15,25, quando l’assalitore ha aperto il fuoco sparando per quattro volte contro l’edificio religioso all’interno del quale si trovavano diversi fedeli.

Due anziani signori sono rimasti gravemente feriti durante l’agguato e sono stati ricoverati d’urgenza in ospedale. Uno sarebbe stato colpito al collo e l’altro al braccio. Mentre un’auto sarebbe stata data alle fiamme.

Il giornale Sud-Ouest parla anche del ritrovamento di diverse bombole a gas e dice che il presunto assalitore è stato fermato poco dopo a Saint-Martin-de-Seignanx.

Secondo fonti della polizia francese, il lancio della tanica di benzina contro la moschea di Bayonne, ha causato un’esplosione di bassa intensità.

L’assalitore ha prima tentato di incendiare la porta della moschea e poi ha sparato contro due persone. Le unità cinofile hanno perquisito il suo domicilio non lontano da Bayonne.

Le forze dell’ordine scrivono in una nota che alle “15.20 l’uomo ha tentato di incendiare la porta della moschea di Bayonne. Sorpreso nel suo tentativo da due persone, l’uomo ha aperto il fuoco contro di loro”. Andando via, ha l’assalitore inoltre dato fuoco ad un’automobile.

È stato poi confermato il ricovero in ospedale delle due vittime di 74 e 78 anni. L’inchiesta è stata affidata per il momento alla polizia giudiziaria.

Bayonne è una delle principali cittadine del sud-ovest della Francia, a pochi chilometri da Biarritz e non lontano dal confine con la Spagna.

Il precedente nel 2017

La moschea di Bayonne era stata già colpita da due cocktail Molotov nell’agosto 2017.

La senatrice e consigliera regionale, la socialista Frédérique Espagnac, ha condannato “fermamente” quanto accaduto al luogo di culto rivolgendo poi “tutto il suo sostegno ai feriti, alle famiglie e a tutta la comunità musulmana di Bayonne”.

Le notizie di esteri di TPI

203
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.