Francia, si è dimesso il primo ministro Edouard Philippe: al suo posto Macron nomina Jean Castex

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 3 Lug. 2020 alle 10:21 Aggiornato il 3 Lug. 2020 alle 13:13
0
Immagine di copertina
L'ormai ex premier francese Edouard Philippe. Credits: EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON

Francia, si è dimesso il primo ministro Edouard Philippe

Nella mattinata di oggi, venerdì 3 luglio, un annuncio ha scosso la politica in Francia: il primo ministro Edouard Philippe si è dimesso da capo del Governo. A renderlo noto la Presidenza della Repubblica francese. Nel comunicato, viene spiegato che Philippe ha rassegnato le sue dimissioni comunicandole direttamente al presidente Emmanuel Macron, lo stesso che lo aveva nominato premier a maggio 2017. Il presidente francese ha accettato le dimissioni di Philippe e ha nominato al suo posto Jean Castex, l’alto funzionario che ha guidato il piano di deconfinamento post-epidemia di Covid-19.

L’addio del premier al governo non ha ancora delle motivazioni ufficiali. Solo domenica scorsa si è tenuto il secondo turno delle elezioni comunali, alle quali lo stesso Philippe ha partecipato (nella città di Le Havre) vincendo il ballottaggio con il suo avversario. Secondo gli analisti, tuttavia, dietro la decisione del primo ministro francese potrebbe esserci la volontà di Macron di eseguire un rimpasto di governo. Le elezioni municipali, infatti, hanno visto il dominio del partito ecologista dei Verdi (Europe Ecologie-Les Verts, EELV) ed è probabile che il presidente voglia adesso coinvolgerli nell’esecutivo.

Secondo Le Figaro, Macron potrebbe lavorare alla formazione della nuova squadra di Governo già in questo fine settimana, con l’annuncio del nuovo esecutivo che potrebbe arrivare entro mercoledì 8 luglio, data del prossimo Consiglio dei ministri. L’attuale esecutivo, ovviamente, resterà in carica fino alla nomina del nuovo Governo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.