Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Le forze governative irachene hanno conquistato l’aeroporto di Mosul

Immagine di copertina

L'esercito ha preso il controllo anche dell'autostrada che conduce allo scalo e di una località a sud-ovest della città nota per essere il covo dei cecchini dell'Isis

Le forze governative irachene affermano di aver conquistato l’aeroporto di Mosul, a sud della roccaforte jihadista. A riferirlo è la tv irachena al Iraqiya. Secondo altre fonti ci sarebbero combattimenti in corso negli edifici della zona nord dello scalo aereo.

Le forze governative avrebbero preso il controllo anche dell’autostrada che porta allo scalo.

Altri scontri si registrano nella vicina base militare di Ghazlan, per metà in mano alle forze governative e per metà ancora sotto il controllo dell’Isis.

Conquistata dalle forze governative anche Tel Rayyan, una località a sud-ovest di Mosul, nota per essere il covo dei cecchini dell’Isis, luogo da cui i miliziani del sedicente Stato Islamico sparavano colpi di artiglieria per rallentare l’offensiva nemica.

L’assalto all’aeroporto è arrivato durante l’offensiva che l’esercito iracheno, appoggiato dagli Stati Uniti, ha avviato il 19 febbraio per riprendere possesso della parte occidentale di Mosul, la seconda città dell’Iraq per popolazione dopo la capitale Baghdad, dal giugno 2014 sotto il controllo dell’Isis e roccaforte del sedicente Stato Islamico in Iraq.

Nel gennaio 2017 le truppe irachene erano riuscite a riprendere il controllo di tutta la parte orientale di Mosul, situata a est del fiume Tigri.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza