Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Una foglia di spinaci è stata trasformata in tessuto cardiaco

Immagine di copertina

I ricercatori del Massachusetts’s WPI hanno seminato gli spazi vuoti lasciati dalle cellule vegetali creando una sorta di cuore umano

I ricercatori del Massachusetts’s Worcester Polytechnic Institute (WPI), negli Stati Uniti, sono riusciti a trasformare una foglia di spinaci in un tessuto cardiaco.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Nello studio, pubblicato nella rivista scientifica Biomaterials, gli studiosi sono riusciti a privare la foglia delle sue cellule, lasciando solamente l’impalcatura venosa. In questo modo la foglia è diventata semitrasparente.

Gli scienziati hanno così seminato gli spazi vuoti che le cellule vegetali hanno lasciato, con il tessuto cardiaco. Le cellule del cuore hanno pulsato per tre settimane in questo ambiente insolito.

Il Washington Post racconta come i due bioingegneri del WPI, Glenn Gaudette e Joshua Gershlak, hanno avuto l’idea dell’insolita fusione durante il pranzo, mentre stavano pensando a nuovi modi per affrontare un problema medico molto importante: la mancanza di donatori di organi.

Delle 100.000 persone in lista per i donatori negli Stati Uniti, quasi 20 persone muoiono ogni giorno in attesa di un trapianto d’organo.

Per ovviare al problema, gli scienziati hanno cercato di creare organi artificiali attraverso delle procedure innovative, tra cui la stampante 3d di tessuti, ossia il processo di creazione di modelli cellulari in uno spazio ristretto, utilizzando le tecnologie della stampa 3d.

Finora nessuno è stato in grado di stampare un cuore perfetto.

“Uno dei maggiori problemi dell’ingegneria del muscolo cardiaco è quello di far sì che il sangue scorra a tutte le cellule”, ha spiegato Glenn Gaudette, professore di ingegneria biomedica al WPI. 

Ottenere il sistema di vasi sanguigni in grado di ossigenare gli organi è difficile. La nuova tecnica proposta dal Massachusetts’s WPI potrebbe essere usata per creare nuovi tessuti cardiaci sani.

Gli scienziati hanno spiegato che lo sviluppo di piante decellularizzate per fungere da impalcature apre a un nuovo settore della scienza che investiga sulla mimica tra piante e animali.

Ecco il video che spiega la ricerca:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Montenegro, spara sulla folla e fa 11 morti
Esteri / Trump indagato dall’Fbi per spionaggio: “Trovate 20 scatole di documenti top secret”
Esteri / Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York: “Rischia di perdere un occhio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Montenegro, spara sulla folla e fa 11 morti
Esteri / Trump indagato dall’Fbi per spionaggio: “Trovate 20 scatole di documenti top secret”
Esteri / Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York: “Rischia di perdere un occhio”
Esteri / Formentera, incendio distrugge il superyacht da 25 milioni di euro a pochi metri dalla spiaggia | VIDEO
Esteri / Troppe cause per rischio tumori: dal 2023 Johnson & Johnson non venderà più borotalco
Esteri / Costa Azzurra, ombrelloni e lettini soltanto ai bianchi. Stabilimenti accusati di razzismo
Esteri / Usa, l’attrice Anne Heche è cerebralmente morta, la famiglia: “Staccheremo la spina e doneremo gli organi”
Esteri / Rinasce Notre-Dame: ecco come sarà la cattedrale di Parigi dopo la ricostruzione | VIDEO
Esteri / Onu: L’esercito israeliano ha ucciso 19 bambini palestinesi in meno di una settimana
Esteri / Usa, a casa di Trump l’Fbi cercava documenti su armi nucleari: la rivelazione del Washington Post