Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Come nel film Her, arriva l’intelligenza artificiale tascabile

Immagine di copertina

Una compagnia statunitense sta realizzando Asteria, un piccolo oggetto in grado di svolgere numerose funzioni, quasi come nel film con Joaquin Phoeniz

Chi ha visto Lei (Her in originale), il film del 2014 di
Spike Jonze con protagonista un baffuto Joaquin Phoenix, ricorderà quale fosse
l’elemento di novità principale della trama: un sistema operativo informatico
in grado di parlare, provare emozioni e perfino instaurare una relazione
amorosa con il suo possessore.

Nel film, ambientato in un futuro ipotetico, il sistema era “racchiuso”
in un piccolo apparecchio simile a un iPod, in grado tramite cuffiette di rivolgersi
con la voce sensuale di Scarlett Johansonn al suo acquirente, inizialmente limitandosi a offrire servizi di utilità quotidiana al possessore, ma sviluppando nel
tempo un legame d’affetto a base di intelligenza artificiale.

Secondo quanto riporta la testata Futurism, però, presto saremo in grado di emulare Joaquin Phoenix e
dedicarci a relazioni con voci senza corpo, grazie a una compagnia che ha
costruito un oggetto simile a quello del film di Spike Jonze.

I due fondatori della start-up alla base del progetto, Nathan
Ross e Dan Gailey, hanno già battezzato la loro futuristica creazione Asteria, e si presenta nella forma di un
apparecchio simile a quello della pellicola, di 24 mm x 78 mm, dotato di una vasta
gamma di accessori: fotocamera, WiFi, Bluetooth, GPS, accelerometro, bussola,
microfono.

L’intelligenza artificiale sarebbe in grado di vedere tutto
quello che il possessore può vedere, imparare ciò che impara, adattarsi alla sua
personalità e anticipare ogni esigenza. Proprio come nel film, Asteria si
presenta come un vero e proprio partner progettato per creare un collegamento
tra la vita reale (viaggi, lavoro, relazioni, ecc.) e la vita virtuale (dati,
contatti, acquisti online, ecc… ), un po’ come già fa Siri sui sistemi Apple,
ma in modo molto più avanzato.

I creatori di Asteria
stanno già lanciando un pre-ordine limitato (a 299 dollari) per la loro intelligenza
artificiale tascabile, che è ancora in fase di sviluppo, ma l’azienda spera di
spedire le prime unità per gli sviluppatori nella primavera del 2017. Nel
frattempo, è possibile iscriversi alla loro newsletter per gli aggiornamenti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Ti potrebbe interessare
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo