Me

Condannato un marine per aver ucciso una donna transgender nelle Filippine

Joseph Scott Pemberton è ritenuto colpevole di omicidio colposo. Il caso ha riacceso il dibattito sulla presenza dei soldati statunitensi nel Paese

Di TPI
Pubblicato il 1 Dic. 2015 alle 13:12 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:10
Immagine di copertina

Il tribunale di Olongapo City nelle Filippine ha condannato dai sei a dodici anni di carcere il marine Joseph Scott Pemberton per l’omicidio colposo di Jennifer Laude.

La vittima, una donna transgender, è stata trovata morta il 12 ottobre del 2014 in un albergo fuori da una base della marina degli Stati Uniti nel nord-ovest di Manila.

Joseph Scott Pemberton rimarrà nel penitenziario di Muntinlupa in vista di un accordo tra il governo degli Stati Uniti e le Filippine sul luogo in cui il marine dovrà scontare la pena.

Il caso ha riacceso il dibattito sulla presenza militare americana nel Paese.