Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 23:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un filmmaker britannico è stato ucciso da militanti dell’Isis in Siria

Immagine di copertina

Mehmet Aksoy, un filmmaker britannico di 32 anni, si trovava in Siria dal 22 luglio scorso. Lavorava come addetto stampa per la milizia curda Unità di Protezione Popolare (YPG)

Mehmet Aksoy, un filmmaker britannico di 32 anni, è morto nel corso di uno scontro a fuoco tra forze curde e militanti del sedicente Stato Islamico in Siria.

L’uomo, trasferitosi a Londra con la famiglia 22 anni fa, lavorava come addetto stampa per la milizia curda Unità di Protezione Popolare (YPG). Si tratterebbe del quinto volontario britannico dell’YPG ucciso dall’inizio della campagna militare contro l’Isis.

Martedì mattina la base in cui si trovava Aksoy è stata colpita da un attacco a sorpresa. In base a quanto stabilito da testimoni, un piccolo gruppo di jihadisti a bordo di pickup avrebbe prima aperto il fuoco contro cinque guardie all’ingresso, poi contro il filmmaker britannico e una giornalista curda che si trovava al suo fianco. Tutti gli aggressori sono stati uccisi dai miliziani YPG.

Mehmet Aksoy si trovava in Siria dal 22 luglio scorso. Negli ultimi tre mesi aveva realizzato diverse riprese della battaglia per la liberazione di Raqqa, pubblicando il materiale raccolto sui canali social.

Mark Campbell, amico personale di Aksoy e membro della Kurdish Solidarity Campaign, ha detto ai giornalisti del The Guardian: “Mehmet era un’anima buona. Tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo gli volevano bene. Era impegnatissimo nel raccontare la storia della battaglia per la giustizia e la libertà del popolo curdo in Turchia e in Siria. Tante persone sono state ispirate dal suo modello”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Facebook conferma il bando di Trump. Il tycoon sfida il social e lancia la sua piattaforma: “La pagheranno”
Esteri / Basta camerieri, ok a scienziati e ingegneri: al via la stretta sull’immigrazione del Regno Unito
Esteri / Affari e petrolio: Total finanzia da anni la giunta militare in Myanmar
Ti potrebbe interessare
Esteri / Facebook conferma il bando di Trump. Il tycoon sfida il social e lancia la sua piattaforma: “La pagheranno”
Esteri / Basta camerieri, ok a scienziati e ingegneri: al via la stretta sull’immigrazione del Regno Unito
Esteri / Affari e petrolio: Total finanzia da anni la giunta militare in Myanmar
Esteri / Insetti da mangiare: l'Ue autorizza il consumo alimentare delle tarme della farina
Esteri / Israele, Netanyahu non forma il governo: scaduto il mandato
Cronaca / Sul sito della Commissione Ue manca il Recovery Plan dell’Italia
Esteri / Elezioni a Madrid: vincono i popolari, vola l'estrema destra di Vox
Esteri / Un razzo cinese sta rientrando in modo incontrollato sulla Terra: si teme pioggia di detriti
Esteri / Farmaco causa ipersessualità e ludopatia: Pfizer condannata a mezzo milione di risarcimento
Esteri / “Il bacio del principe a Biancaneve non è consensuale”: scoppia il caso per una giostra di Disneyland