Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Usa, i figli sono positivi al Covid e non indossano la mascherina: la madre li prende a calci e pugni

Di Antonio Scali
Pubblicato il 3 Gen. 2021 alle 11:52
313
Immagine di copertina

Dopo essere risultati positivi al Covid, si erano rifiutati di indossare la mascherina. Così la madre li ha presi a calci e pugni, tentando di soffocare uno di loro. La vicenda è avvenuta a Phoenix, in Arizona. La donna, Sarah Michelle Boone, 32 anni, è stata prima arrestata e poi liberata su cauzione. La madre è descritta come un’alcolista, con tre arresti alle spalle per violenza domestica.

Quando i suoi tre figli si sono rifiutati di tenere la mascherina, la Boone ne ha schiaffeggiato uno, ha preso a calci il secondo e cercato di strangolare il terzo. A fermarla per strada è stata la polizia. La donna non ha voluto rispondere agli agenti, anzi è subito scoppiata una colluttazione, con le forze dell’ordine che l’hanno ammanettata dopo averla colpita con una pistola stordente. La 32enne è ora accusata di abusi e aggressioni su minori, oltre a comportamento disordinato e resistenza all’arresto. Incarcerata nella prigione della contea di Maricopa, è stata liberata dopo il pagamento di una cauzione di 4mila euro.

Leggi anche: Rompe due denti alla figlia e la tiene legata per 9 ore al seggiolone: arrestata madre 23enne a Catania

313
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.