Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Perde la fede nel water, la ritrova un tecnico in un tombino nove anni dopo

La donna, che aveva perso le speranze, ha definito l'episodio "un miracolo di Natale"

Di Rossella Melchionna
Pubblicato il 12 Dic. 2018 alle 09:50 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:43
0
Immagine di copertina

L’anello d’oro e diamanti, regalato dal marito Michael per il 20esimo anniversario di matrimonio, lo aveva perso nove anni fa nel water, mentre faceva le pulizie. E così Paula Stanton, residente ad Atlantic City, negli Stati Uniti, si era ormai rassegnata all’idea di recuperarlo. Poi, però, nel novembre 2018, la notizia inaspettata: la fede è stata ritrovata.

La vicenda

La donna 60enne, una mattina di quasi dieci anni fa, stava pulendo il bagno quando le è cascato l’anello nella toilette. Sicura di non averlo mai più indietro, aveva raccontato l’episodio – con un po’ di sconforto – anche a un tecnico della ditta che stava facendo i lavori di manutenzione al sistema idrico vicino alla sua abitazione, nel New Jersey.

Tre anni erano passati da quella casuale conversazione. Poi, nel 2018, e precisamente a fine novembre, un biglietto curioso: sopra c’era scritto che avrebbe dovuto contattare il dipartimento dei lavori pubblici di Atlantic City.

Paula, quindi, aveva creduto che si trattasse di un’operazione da effettuare nei pressi della sua casa. “Pensavo che avessero bisogno di scavare nel nostro cortile o qualcosa del genere”, ha raccontato la 60enne. Quando ha sentito il dipartimento, però, ha scoperto la verità: Ted Gogol, il tecnico al quale aveva parlato della fede, aveva trovato l’anello sotto un tombino a 150 metri da dove abita la donna.

Incredulo del ritrovamento anche lo stesso Gogol: “Mentre stavo lavorando ho visto qualcosa di lucido nel fango, in mezzo ai detriti. Quando ho visto che era un anello mi sono ricordato di quella donna che nel 2015 cercava il suo. All’epoca le avevo promesso che se lo avessimo trovato, glielo avremmo restituito. Ma non credevo che sarebbe successo davvero”.

Le reazioni

Paula, felicissima di avere di nuovo il suo gioiello, ha commentato: “Quando mi hanno dato la notizia non riuscivo a crederci. Eravamo tutti sotto choc, sono andata piangendo da Ted per abbracciarlo, ho chiamato i miei figli, l’ho raccontato a tutti quelli che conosco. Per la nostra famiglia è stato un anno difficile. Questo ritrovamento per noi è stato un segnale di speranza e di fiducia. È stato un miracolo di Natale”.

“Ci sono ancora persone oneste nel mondo – ha affermato il tecnico ‘eroe’ – e io sono felice di aver potuto aiutare qualcuno. La gente ha ragione quando dice che in questo periodo dell’anno accadono cose folli e miracolose”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.