Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Usa, l’Fda approva nuovo farmaco contro l’Alzheimer: è la prima volta in 20 anni

Immagine di copertina

La Food and Drugs Administration (Fda) statunitense ha approvato l’utilizzo dell’Aduhelm – il cui nome scientifico è Aducanumab – un nuovo farmaco contro la sindrome di Alzheimer. Lo riferisce l’ente regolatore in una nota. L’autorizzazione era attesa con grande attenzione perché era dal 2003 che non veniva approvata una nuova terapia contro questa malattia neurodegenerativa.

Il medicinale Aducanumab, prodotto dalla Biogen, prende di mira la causa scatenante dell’Alzheimer, e non i suoi sintomi come numerosi altri rimedi, rallentandone la progressione: il farmaco consiste in una terapia con anticorpi monoclonali che può essere iniettata per via endovenosa in pazienti con malattia di Alzheimer moderata.

Aducanumab si lega a molecole presenti nelle placche amiloidi, riducendo così la corsa della patologia e consentendo alle persone di continuare a svolgere attività quotidiane come pulire casa e fare la spesa: il suo successo infatti è stato misurato non dal miglioramento cognitivo ma dal rallentamento del tasso di declino cognitivo.

Tuttavia, dopo l’immissione in commercio, il farmaco – la cui reale efficacia è da anni al centro delle discussioni dei maggiori esperti – dovrà essere sottoposto ad altre verifiche da parte dell’azienda produttrice, perché i risultati della prima fase di sperimentazione sono stati giudicati incompleti. Per l’Fda Biogen dovrà condurre uno studio di follow-up sui pazienti per confermare i benefici.

Ma ad oggi l’agenzia del farmaco ha spiegato di aver dato la sua approvazione valutando che si è di fronte a una malattia per la quale non esistono cure sufficienti e “i benefici per i pazienti con Alzheimer trattati con l’Aduhelm superano i rischi della terapia”.

 

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: solo mio incontro con Putin può finire la guerra. Lavrov: legami con la Cina ancora più forti
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: solo mio incontro con Putin può finire la guerra. Lavrov: legami con la Cina ancora più forti
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Situazione critica nel Donbass. Mosca ruba il grano". I russi intensificano gli attacchi. Francia: "15-20 anni per Kiev nell'Ue"
Esteri / Afghanistan, le giornaliste sfidano i talebani: in tv a viso scoperto
Esteri / Australia, i laburisti vincono le elezioni
Cinema / Cannes, donna in topless sul red carpet per protesta contro gli stupri in Ucraina | VIDEO
Esteri / Chi sono i tre italiani rapiti in Mali: Rocco Langone, Maria Caivano e il figlio Giovanni