Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:57
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La famiglia di Donald Trump: padre, fratelli, moglie e figli

Immagine di copertina

La famiglia Donald Trump: padre, fratelli, moglie e figli

Come tutti sanno, la famiglia Trump è nota per il suo aspetto imprenditoriale. Il capostipite dela famiglia, Frederick Trump, classe 1869, è nato in Germania ed è poi emigrato negli USA. Fred, suo figlio, fu il primo esponente della famiglia Trump a dedicarsi al mondo degli affari. Sposando Mary Anne MacLeod, diventò padre di cinque figli: Maryanne, la primogenita, Robert, Elizabeth, Donald Trump e Fred Trump Jr. Donald Trump si è sposato tre volte. Dal primo matrimonio, con Ivana Marie Zelnickova Trump, con la quale si è sposato nel 1977, ha avuto tre figli: Donald John Trump Jr, Ivanka Marie Trump, ed Eric Frederic Trump. Dal secondo matrimonio con Marla Maples, avvenuto nel 1993, ha avuto una figlia, Tiffany Ariana Trump. E da Melania Knauss, che ha sposato nel 2005, ha avuto un figlio, Barron William Trump nato nel 2006. L’attuale presidente degli Stati Uniti d’America ha dieci nipoti.

Abbiamo visto la famiglia di Donald J. Trump (la “J” sta per John), ma chi è il presidente degli Stati Uniti? L’ex imprenditore è nato il 14 giugno 1946 a New York, in particolare nel Queens, quarto dei cinque figli di Fred Trump, imprenditore edile, e Mary MacLeod Trump, immigrata scozzese arrivata a Ellis Island a bordo di un transatlantico nel 1930. All’età di tredici anni i genitori lo iscrivono alla New York Military Academy, e il giovane Trump continua a studiare in ambienti militari fino al 1964, anno del diploma, prima di entrare alla Fordham University e successivamente alla Wharton School of Finance in Pennsylvania, dove si laurea in economia nel 1968. La formazione militare non gli impedisce di evitare la guerra del Vietnam, per la quale in quegli anni tutti i giovani della sua età erano chiamati alle armi: Trump sfrutta per quattro volte il rinvio per motivi di studio, e quando non può più farvi ricorso, accusa un difetto fisico ai talloni per venire definitivamente riformato. A questo punto Trump, terminati gli studi, inizia a lavorare per l’azienda di famiglia, allora battezzata Elizabeth Trump & Son, dal nome della nonna di Donald, che già nei primi anni del secolo aveva dimostrato un talento imprenditoriale in ambito immobiliare, e con il figlio Fred (padre di Trump) aveva fondato la compagnia nel 1923.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Terremoto in Turchia: la scossa potente come 130 bombe atomiche, oltre 5.000 i morti
Esteri / Terremoto Turchia, ritrovato sotto le macerie il calciatore Christian Atsu. Media inglesi: “Sta bene”
Esteri / Bimbo di 6 anni ordina mille dollari di cibo con lo smartphone del padre: “Non so se ridere o arrabbiarmi”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Terremoto in Turchia: la scossa potente come 130 bombe atomiche, oltre 5.000 i morti
Esteri / Terremoto Turchia, ritrovato sotto le macerie il calciatore Christian Atsu. Media inglesi: “Sta bene”
Esteri / Bimbo di 6 anni ordina mille dollari di cibo con lo smartphone del padre: “Non so se ridere o arrabbiarmi”
Esteri / “Peccato, avrebbe potuto vincere”: l’ironia della portavoce russa sull’assenza di Zelensky in video a Sanremo
Esteri / I quoll rischiano l’estinzione: non dormono per fare più sesso
Esteri / Tragedia in Francia: morti 7 bambini e la loro madre in un incendio. Grave il padre
Esteri / Terremoto: colpita anche Aleppo, già martoriata dalla guerra civile | VIDEO
Esteri / Terremoto in Turchia, le immagini della devastazione | VIDEO
Esteri / “Putin mi ha promesso che non ucciderà Zelensky”: il racconto dell’ex premier israeliano
Esteri / Papa Francesco, concluso il viaggio in Africa: “I cristiani possono cambiare la storia”