Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Perché da oggi telefonare in Europa costerà molto poco

Immagine di copertina

Dal 15 giugno 2017 invece saranno completamente azzerati i costi di roaming

Da oggi telefonare, inviare sms e connettersi a internet nei 28 paesi dell’Unione europea costerà molto poco. Il 30 aprile 2016 inizia infatti un periodo di transizione che porterà, nel 2017, alla completa abolizione dei costi di roaming all’interno dei 28 paesi dell’Ue.

Il 27 ottobre 2015 il Parlamento europeo, dopo lunghe trattative con la Commissione e il Consiglio europeo, aveva abolito le tariffe sul roaming internazionale per le chiamate e la navigazione su internet da cellulare. Le tariffe diminuiranno del 75 per cento a partire dal 30 aprile del 2016 e verranno completamente abolite dal 15 giugno 2017.

L’abolizione è avvenuta nell’ambito dell’approvazione del nuovo pacchetto telecomunicazioni da parte del Parlamento europeo. Le votazioni hanno riguardato anche l’approvazione del principio di neutralità della rete internet.

D’ora in poi le compagnie telefoniche saranno obbligate a trattare in modo equivalente tutto il traffico dati senza bloccare o rallentare la ricezione di contenuti.

Ciascun utente pagherà in base al proprio piano tariffario nazionale, indipendentemente da dove si trovi nell’Ue, e le compagnie telefoniche potranno aggiungere costi extra per un massimo di 5 centesimi contro gli attuali 19 per le telefonate, 2 centesimi per gli sms contro gli attuali 6 e 5 centesimi per il traffico dati contro gli attuali 20.

L’INFOGRAFICA: 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”