Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’esercito iracheno ha riconquistato importanti edifici governativi a Mosul

Immagine di copertina

Gli attacchi condotti in quest'area della città hanno permesso di ottenere il controllo della Banca centrale e della corte di giustizia del sedicente Stato Islamico

Le forze irachene hanno riconquistato il 7 marzo 2017 la sede principale della Banca centrale a Mosul. L’edificio era stato preso dal sedicente Stato Islamico nel 2014 quando aveva ottenuto il controllo della città. La notizia è stata diffusa da un portavoce dei militari. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Nei combattimenti per strappare la città dalle mani dall’Isis, l’esercito iracheno ha ripreso anche un altro edificio nel quale i jihadisti avevano basato la loro principale corte di giustizia, secondo quanto riferito dal tenente colonnello Abdel Amir al-Mohammadawi. La banca e la corte di giustizia si trovano nella stessa area che i militari hanno attaccato nella notte tre il 6 e il 7 marzo 2017.

La corte è nota per aver deciso alcune condanne a morte con la lapidazione o con il lancio dai tetti degli edifici e per aver ordinato l’amputazione delle mani di alcune persone considerate colpevoli. 

L’attacco nel governatorato di Niniveh ha permesso la liberazione anche del principale edificio governativo della città dove sono stati uccise decine di miliziani dell’Isis. Il controllo di questo sito aiuterà l’esercito a riconquistare la parte vecchia della città, luogo simbolo per ristabilire l’autorità governativa su Mosul.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Julian Assange, conclusa l’udienza finale: i giudici rinviano il verdetto sull’appello contro la procedura di estradizione
Esteri / Ilaria Salis incontra il deputato Ciani nel carcere di Budapest: “Condizioni migliori dopo il clamore in Italia”
Esteri / “Navalny ucciso con un colpo al cuore”: l’ipotesi del Times
Ti potrebbe interessare
Esteri / Julian Assange, conclusa l’udienza finale: i giudici rinviano il verdetto sull’appello contro la procedura di estradizione
Esteri / Ilaria Salis incontra il deputato Ciani nel carcere di Budapest: “Condizioni migliori dopo il clamore in Italia”
Esteri / “Navalny ucciso con un colpo al cuore”: l’ipotesi del Times
Esteri / Gaza, il principe William: “Troppi morti, basta guerra”
Esteri / Usa all'Aia: "L'attacco del 7 ottobre dimostra esigenze di sicurezza di Israele". Knesset vota contro creazione "unilaterale" Stato palestinese
Esteri / La Russia bandisce Radio Free Europe/Radio Liberty: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Bielorussia, morto in carcere oppositore di Lukashenko
Esteri / Russia, confermati gli arresti per il giornalista del Wsj Evan Gershkovich: resterà in carcere fino al 30 marzo
Esteri / Putin regala un’auto di lusso a Kim Jong-Un in segno di “amicizia”
Esteri / Julian Assange, udienza decisiva: l'ultimo appello contro l'estradizione negli Usa