Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Emma Watson ha risposto alle accuse per la sua foto a seno nudo

L'immagine, pubblicata su Vanity Fair, aveva scatenato la reazione di alcuni commentatori e utenti di Twitter riguardo al suo impegno nell’ambito del femminismo

Di TPI
Pubblicato il 6 Mar. 2017 alle 13:43 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:40
0
Immagine di copertina

Quando l’1 marzo erano comparse le immagini di un servizio fotografico su Vanity Fair con protagonista Emma Watson, già Hermione nella saga di Harry Potter, in rete erano comparsi alcuni commenti poco lusinghieri nei confronti dell’attrice britannica.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.

Watson, che tra pochi giorni sarà di nuovo al cinema nella versione live action della Bella e la bestia della Disney, compariva in abiti di ogni sorta, ma un’immagine, scattata dal fotografo Tim Walker, aveva fatto discutere.

In questa, l’attrice era abbigliata con un coprispalle bianco che le lasciava parzialmente scoperto il seno, ed era probabilmente la prima volta in cui l’attrice si fosse finora mostrata con un abito simile.

(Emma Watson nel servizio fotografico di Vanity Fair. Credit: Tim Walker/Vanity Fair)

L’immagine aveva scatenato la reazione di alcuni utenti di Twitter e di alcuni commentatori di testate britanniche per il suo impegno nell’ambito del femminismo, che da anni è stata una bandiera dell’attrice al di fuori del grande schermo.

La giornalista del Telegraph Julia Hartley-Brewer, per esempio, aveva criticato l’immagine, facendosi beffe dell’atteggiamento di Watson e vedendo la foto come in contrasto con le sue politiche. “Emma Watson: il femminismo, il femminismo… il divario salariale tra uomini e donne… oh, ma perché non vengo presa sul serio… il femminismo … oh, e ecco le mie tette!”, ha scritto su Twitter.

“Questa storia non fa che rivelare quanti malintesi ci siano sull’essenza del femminismo”, ha risposto ai critici Watson durante un’intervista promozionale con la Bbc per il suo nuovo film. Il femminismo ha a che fare col dare alle donne la possibilità di scegliere. “Il femminismo non è un bastone con cui colpire le altre donne. Ha a che fare con la libertà, con la liberazione, con l’uguaglianza. Davvero non capisco cosa c’entrino le mie tette! Mi confonde sul serio”.

Quando il coprotagonista del film, Dan Stevens, si è inserito nella conversazione chiedendo quale fosse il problema, l’attrice ha risposto: “Dicevano che non posso essere una femminista… e avere le tette”.

Ecco il video della reazione dell’attrice:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.