Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il video virale degli elefanti sotto la neve in Sudafrica

Immagine di copertina
Glie elefanti in Sudafrica sotto la neve.

Una straordinaria nevicata ha colpito alcune zone del paese e gli animali abituati a soffrire il caldo si godono il fenomeno inaspettato

Giraffe, elefanti e antilopi sotto la neve. Succede in Sudafrica, dove gli animali che di solito siamo abituati a vedere tra il verde e l’ambra delle terre del continente più antico del mondo godono dell’inaspettato fenomeno metereologico.

Le immagini che stanno facendo il giro del mondo arrivano dalla regione del Karoo, in Sudafrica. Le foto sono subito diventate virali e hanno affascinato gli utenti di tutto il mondo.

Va precisato, però, che in Sudafrica la neve è molto più comune di quanto si pensi. Durante l’inverno australe, le temperature tendono a scendere e spesso si verificano vere e proprie bufere di neve

Gli animali più abituati a disertare il caldo sono stati fotografati mentre si godevano la neve dopo che un fronte freddo ha portato nevicate in alcune parti del Sud Africa durante il fine settimana.

Giraffe, antilopi, rinoceronti ed elefanti sono stati fotografati in condizioni ghiacciate in tutto il Sudafrica, in immagini ampiamente condivise sui social media.

Le immagini sono di Kitty Viljoen che ha scattato le foto degli elefanti che si godono la neve nello Sneeuberg – letteralmente Snow Mountain – sul Western Cape del Sud Africa, dove la neve si è depositata alla fine della scorsa settimana.

Le giraffe sono state riprese, invece, mentre si muovevano lente nella neve nella regione semidesertica di Karoo.

Anche l’antilope nella riserva di Glen Harry Game a Graaff-Reinet, nella parte orientale del Capo, è stata ripresa mentre correva circondata da una vegetazione ghiacciata.

Le forti nevicate che hanno colpito alcune zone del Sudafrica della scorsa settimana hanno spinto il dipartimento dei trasporti a chiudere le strade diventate scivolose e pericolose.

Come si legge sul Guardian, la neve ha colpito anche il Western Cape, dove le temperature sono scese sotto lo zero tra le parti di Cederberg, le montagne del fiume Hex e la riserva Matroosberg.

Le previsioni del tempo per il weekend prospettano altre nevicate nel nord, nell’ovest e nell’est del paese, come anche nello stato di Kwazulu-Natal. Previsti più di 25 centimetri di neve in tre giorni.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Ti potrebbe interessare
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”