Bomba molotov uccide almeno 16 persone in un ristorante del Cairo

L’esplosione è stata causata da una bomba lanciata all’interno del ristorante da un ex dipendente che era stato licenziato

Di TPI
Pubblicato il 4 Dic. 2015 alle 09:18 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:16
0
Immagine di copertina

Una bomba molotov è stata lanciata all’interno di un ristorante del Cairo, nell’area di Agouza, nel centro della capitale egiziana venerdì 4 dicembre. 

La bomba avrebbe ucciso 16 persone e ne avrebbe ferite due.

Secondo quanto dichiarato dai funzionari di sicurezza egiziani, il presunto attentatore sarebbe un impiegato che era stato precedentemente licenziato dal ristorante.

Le vittime dell’esplosione sono state bruciate vive o sono morte inalando il fumo generato dall’esplosione. Il ristorante era anche una discoteca ed era situato in un piano interrato, non offrendo così alcuna via di fuga per le persone al suo interno.

I militanti islamisti hanno rivendicato diverse sparatorie ed esplosioni in Egitto, soprattutto però contro esponenti delle forze di sicurezza, da quando l’esercito ha rovesciato il presidente Mohamed Mursi dei Fratelli musulmani nel 2013 in seguito a diverse proteste.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.