Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Ecuador ha approvato il matrimonio tra persone dello stesso sesso

Immagine di copertina
Credit: Afp

Ecuador matrimonio omosessuale approvato – La Corte Costituzionale dell’Ecuador (CEE) ha autorizzato, mercoledì 12 giugno, il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

La storica decisione, ottenuta anche grazie alla lunga battaglia portata avanti da associazioni per i diritti LGBTQ, cambia il passo in un paese in cui la Costituzione d’ispirazione socialista, in vigore dal 2008, definisce il matrimonio come l’unione tra un uomo e una donna.

Sono stati cinque giudici su nove ad approvare il matrimonio egualitario al termine di un’udienza a porte chiuse, secondo una nota diffusa dalla Corte e riportata da Afp.

I quattro giudici che hanno espresso un parere contrario hanno rivendicato la priorità, prima che la Corte esprimesse una decisione, di legalizzare il matrimonio attraverso una riforma costituzionale. Nel 2015, attraverso una riforma del codice civile, il paese aveva riconosciuto le unioni di fatto tra coppie omosessuali.

“La sentenza è vincolante perché le decisioni della Corte sono vincolanti per le autorità ecuadoriane”, ha dichiarato ad Afp l’avvocato Gustavo Medina. “E questo significa che l’Ecuador è diventato un paese più egualitario e più giusto rispetto a ieri. Significa che i diritti umani sono gli stessi per tutti senza alcuna discriminazione”, ha aggiunto l’avvocato Christian Paula,  legale della fondazione Pakta che si è occupata, durante gli anni di battaglie legale, di dare assistenza a coppie omosessuali che desideravano sposarsi.

In Latino America, finora, erano quattro i paesi a permettere il matrimonio tra persone dello stesso sesso: l’Argentina dal luglio 2010, l’Uruguay, il Brasile e infine la Colombia dal 2016. Città del Messico era stata la prima ad autorizzare le unioni civili tra persone dello stesso sesso, prima di legalizzare il matrimonio nel 2009 e autorizzarlo progressivamente in tutti i 32 stati della Federazione.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia: Mosca oscura 81 media europei tra cui la Rai, La7, Repubblica e La Stampa
Esteri / Russia: la Corte penale internazionale (CPI) emette mandati di arresto per il capo di stato maggiore Valery Gerasimov e per l’ex ministro della Difesa Sergei Shoigu
Esteri / L’Ue avvia ufficialmente i negoziati di adesione con Ucraina e Moldavia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia: Mosca oscura 81 media europei tra cui la Rai, La7, Repubblica e La Stampa
Esteri / Russia: la Corte penale internazionale (CPI) emette mandati di arresto per il capo di stato maggiore Valery Gerasimov e per l’ex ministro della Difesa Sergei Shoigu
Esteri / L’Ue avvia ufficialmente i negoziati di adesione con Ucraina e Moldavia
Esteri / Il Tribunale di Budapest chiede all’Europarlamento di sospendere l’immunità a Ilaria Salis
Esteri / Scivola dal tapis roulant e precipita dalla finestra: muore a 22 anni
Esteri / Julian Assange è libero: torna in Australia dopo aver patteggiato con gli Usa
Esteri / Gaza, Oms: "Impedita evacuazione di 2.000 feriti da Rafah"
Esteri / Media: 8 palestinesi uccisi in un raid israeliano a Gaza. Borrell: “La guerra sta per espandersi”
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza