Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Due esplosioni uccidono decine di persone a Baghdad

L'attacco nel quartiere commerciale della città, almeno 25 morti e una cinquantina di feriti

Di TPI
Pubblicato il 31 Dic. 2016 alle 10:23 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:59
0
Immagine di copertina

Due bombe sono esplose in un affollato mercato nel centro di Baghdad, in Iraq, sabato 31 dicembre 2016, uccidendo almeno 25 persone e ferendone oltre 50, secondo quanto riferito dalla polizia e dal personale medico. L’Isis ha rivendicato l’attacco.

Le esplosioni si sono verificate nel quartiere Sinak nella mattinata. Una di queste è stata provocata da un attentatore suicida, l’altra da un congegno esplosivo, secondo quanto riferito da un funzionario del ministero degli Interni all’agenzia Reuters.

I miliziani del sedicente Stato islamico hanno perso gran parte del territorio conquistato nel 2014 nella parte settentrionale e occidentale del paese e sono al momento sotto attacco nella loro più grande roccaforte irachena, Mosul, da parte delle forze governative e di una coalizione internazionale a guida statunitense. Giovedì 29 dicembre è iniziata la seconda fase dell’offensiva nella città dopo quasi un mese di stallo.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.