Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Due attacchi kamikaze a Baghdad, decine di morti

Immagine di copertina

Gli attentatori si sono fatti esplodere contro due postazioni militari provocando numerosi feriti. Per il momento non ci sono rivendicazioni

Almeno dodici persone sono state uccise e decine di altre sono rimaste ferite in due attentati kamikaze a Baghdad sabato 23 aprile. Lo riferiscono fonti della polizia locale.

Un kamikaze ha colpito ieri sera un posto di blocco nel sobborgo orientale di Hussainiyah uccidendo cinque civili e quattro soldati. Nell’attentato sono rimaste ferite anche 28 persone.

Secondo l’agenzia di stampa Amaq, legata al sedicente Stato Islamico, l’attentatore era un combattente del califfato.

Non c’è stata ancora rivendicazione, invece, per il secondo attacco, nel sobborgo meridionale di Arab Jabour, nella periferia meridionale della città.

All’incirca alla stessa ora, un altro kamikaze ha colpito un convoglio militare di passaggio, causando la morte di quattro soldati e il ferimento di altri undici. Il numero delle vittime è stato confermato da fonti mediche.

La sicurezza a Baghdad è migliorata negli ultimi anni, rispetto al decennio dopo l’invasione statunitense del 2003, quando esplosioni e morti erano quotidiane. L’arrivo dell’Isis ha però riacceso il conflitto settario in Iraq tra sciiti e sunniti.

Attacchi contro le forze di sicurezza, a quartieri e zone commerciali frequentate da sciiti avvengono ancora con regolarità. Venerdì 22 aprile un’esplosione rivendicata dai miliziani dell’Isis ha colpito la più importante moschea sciita di Baghdad.

Il governo iracheno nell’ultimo anno è riuscito a riprendere il controllo di vaste aree del paese a nord e a ovest della capitale, conquistate dal sedicente Stato Islamico, incluse le città di Hit e Ramadi e ha respinto i militanti dell’Isis verso il confine con la Siria.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, un giudice della Louisiana ferma il divieto di aborto: “Le interruzioni riprendano subito”
Esteri / Raid russo sul centro commerciale di Kremenchuk: le impressionanti immagini dell'attacco
Esteri / Madagascar, viaggio di nozze da incubo: “Nostra figlia è grave e nessuno ci aiuta. Fateci tornare”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, un giudice della Louisiana ferma il divieto di aborto: “Le interruzioni riprendano subito”
Esteri / Raid russo sul centro commerciale di Kremenchuk: le impressionanti immagini dell'attacco
Esteri / Madagascar, viaggio di nozze da incubo: “Nostra figlia è grave e nessuno ci aiuta. Fateci tornare”
Esteri / Sposa una bambola di pezza: matrimonio con 250 invitati e viaggio di nozze
Esteri / Zambia, acque infestate da vermi che depongono le uova nel corpo delle donne con conseguenze mortali
Esteri / Usa, strage di migranti in Texas: 46 persone trovate morte asfissiate all’interno di un camion
Esteri / Ucraina, Cremlino: "Pace oggi stesso se Kiev si arrende". Lavrov: "Più armi invia l'Occidente, più durerà la guerra"
Esteri / Ucraina, raid contro centro commerciale: “Dentro almeno mille persone”
Esteri / Tenta di fuggire dal marito dell’amante: uomo precipita dal quarto piano e muore sul colpo
Esteri / Usa, Ocasio-Cortez: “Sono stata violentata a 20 anni, grazie a Dio potevo scegliere se abortire”