Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Dove e quando è possibile vedere la rarissima super luna rossa e blu

L'ultima volta che questo fenomeno abbellì il cielo era il 31 marzo 1866. Come ammirare il raro evento

Di Francesca Moriero
Pubblicato il 31 Gen. 2018 alle 10:13 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:35
0
Immagine di copertina
Eclissi totale di luna del 27 settembre 2015 Credit: Getty Images

Dopo oltre 150 anni, il 31 gennaio 2018, la Luna si tingerà di rosso e blu a causa dell’eclissi.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’ultima volta che la “Super Luna rossa e blu” abbellì il cielo era il 31 marzo 1866.

Cos’è la super luna rossa e blu

La Luna rossa e blu è in realtà una combinazione di tre diversi fenomeni celesti: la super luna, la luna blu e la luna rossa.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

Questo processo si verifica durante il perigeo, il punto di distanza minima che il satellite può raggiungere dalla terra.

Il risultato sarà una luna che apparirà particolarmente grande e luminosa.

Durante l’eclissi, la terra si stanzierà tra la luna e il sole: la luna apparirà quindi buia e questo proietterà un’incredibile sfumatura rosso rame. Il tutto durerà ben 77 minuti.

Dove e a che ora osservare la luna rossa e blu

Per chi vive negli Stati Uniti, sarà possibile osservare la luna rossa e blu la mattina del 31, poco prima che la luna tramonti.

Per coloro che si trovano sulla costa orientale degli Stati Uniti, l’eclissi inizierà appena prima dell’alba alle 5,51 del mattino, quando la luna blu super inizierà a diventare rossa.

Accadrà alle 4.51am CT e quelli sulla costa occidentale potranno vederlo alle 2.50 del mattino.

Per Medio Oriente, Asia, Russia orientale, Australia e Nuova Zelanda la luna rossa e blu può essere vista durante il sorgere della luna la sera del 31 gennaio, secondo la Nasa.

A Sydney, in Australia, l’eclisse inizierà alle 21.51 della sera.

Come osservare la luna rossa e blu

“Finché non c’è nessuna copertura nuvolosa, guarda il cielo!” dichiara la Nasa.

La maggior parte delle città australiane, pur essendo alcuni dei migliori posti per vedere l’evento, hanno una possibilità di copertura nuvolosa significativa, ha dichiarato al Guardian l’Ufficio di meteorologia australiano.

I cieli orientali di Melbourne sembrano destinati a offrire una buona visuale, i cieli occidentali saranno probabilmente oscurati dalle nuvole.

È probabile che a Sydney mancherà l’eclissi proprio dovuta al maltempo, così come Brisbane e Adelaide.

C’è un rischio significativo che le nuvole oscurino il cielo anche in diverse aree negli Stati Uniti.

In Europa occidentale, nella maggior parte dell’Africa e dell’America centrale e meridionale non sarà possibile l’eclissi.

Per coloro che non saranno in grado di vedere la luna direttamente, come per l’Italia si potrà osservare “indirettamente” in diretta streaming sul sito web del Virtual Telescope e sulla pagina ufficiale dell’Università di Western Sydney.

Durante l’eclissi, la terra si stanzierà tra la luna e il sole: la luna apparirà quindi buia e questo proietterà un’incredibile sfumatura rosso rame. Il tutto durerà ben 77 minuti.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.