Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Donna evira il compagno durante un rapporto: condannata a 13 anni

La vicenda è avvenuta in Argentina e ha visto protagonista una 28enne, riconosciuta colpevole di tentato omicidio

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 26 Set. 2019 alle 13:02
275
Immagine di copertina

Donna evira il compagno durante un rapporto: condannata a 13 anni

Evira il compagno durante un rapporto: per questo motivo una donna argentina è stata condannata a 13 anni di reclusione.

Brenda Barattini, 28 anni, è stata giudicata colpevole del tentato omicidio del suo amante, il musicista Sergio Fernandez, 42 anni, al termine del processo che l’ha vista imputata e che si è svolto nella città di Cordoba, in Argentina.

Secondo quanto ricostruito da alcuni giornali locali, la donna, nel 2017, si è recata nell’appartamento della vittima e ha cominciato ad avere un rapporto con lui.

Per rendere la situazione ancora più interessante, Brenda ha bendato Sergio, ma, durante l’atto, ha tagliato il membro dell’uomo con delle cesoie da giardino.

In tribunale, la donna ha ammesso le sue responsabilità, specificando, però, che non aveva nessuna intenzione di uccidere il suo amante.

A scatenare la furia di Brenda, sarebbero stati alcuni video che l’uomo ha inviato ai suoi amici in cui i due erano ripresi mentre avevano un rapporto.

“Mi ha trattata come un trofeo – ha dichiarato la donna davanti la giuria – Ha violato la mia privacy e distrutto la mia vita e la mia carriera, mi ha trattata come un oggetto”. Nonostante ciò, però, la donna è stata dichiarata colpevole e condannata a 13 anni di reclusione.

In Argentina il caso ha appassionato molte persone e Brenda è stata soprannominata in breve tempo la “Lorena Bobbit argentina”, una donna statunitense divenuta celebre nel 1993 per aver evirato il marito John in preda a un raptus.

Donna lega marito durante un rapporto e lo evira: arrestata dalla polizia

275
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.