Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il pappagallo coinvolto in un caso di omicidio negli Stati Uniti

Immagine di copertina
Un esemplare di pappagallo cenerino africano. Credit: Reuters

Una donna statunitense è stata condannata per l'omicidio del marito, padrone di un cenerino africano che aveva memorizzato le parole della vittima prima di morire

Il 20 luglio 2017 la cittadina statunitense Glenna Duram è stata condannata in primo grado per l’omicidio del marito da una giuria nello stato americano del Michigan, in un caso che – del tutto inaspettatamente – ha coinvolto anche il pappagallo della vittima.

A maggio del 2015 il 46enne Martin Duram è stato ucciso con cinque colpi di pistola dalla moglie 49enne, che poi ha puntato la pistola verso di sé e provare a togliersi la vita.

Glenna Duram si è ferita alla testa ma è sopravvissuta, ma è stata accusata dell’omicidio del marito. Secondo gli investigatori, la donna ha sparato a Martin di fronte al pappagallo di quest’ultimo.

L’ex moglie di Martin Duram, Christina Keller, che si è presa cura del pappagallo dalla morte del suo padrone, ha detto infatti che dopo l’omicidio l’animale ha ripetuto la frase: “Non sparare”, imitando la voce dell’uomo – nella frase era presente anche una parolaccia che è stata omessa.

Come riporta la Bbc, il pappagallo non è stato utilizzato come prova durante il processo, anche se inizialmente gli avvocati avevano ventilato questa possibilità.

I genitori della vittima, tuttavia, concordano sul fatto che l’uccello possa aver sentito la coppia litigare e abbia ripetuto le loro ultime parole.

L’animale in questione si chiama Bud ed è un pappagallo cenerino africano di medie dimensioni appartenente alla famiglia Psittacidae.

La pena di Glenna Duram sarà stabilita dai giudici ad agosto 2017.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un messaggio in bottiglia ha unito due adolescenti attraverso l’Oceano Atlantico, a distanza di 3 anni
Esteri / “Le guardie libiche violentano le minorenni nei centri di detenzione”
Esteri / Svezia, sfiduciato il governo per la prima volta. Scontro sulla legge per liberalizzare gli affitti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un messaggio in bottiglia ha unito due adolescenti attraverso l’Oceano Atlantico, a distanza di 3 anni
Esteri / “Le guardie libiche violentano le minorenni nei centri di detenzione”
Esteri / Svezia, sfiduciato il governo per la prima volta. Scontro sulla legge per liberalizzare gli affitti
Esteri / “L’Unione Europea ha un piano per tagliare le serie tv britanniche da Netflix e Amazon”
Esteri / Cina, il Covid non ferma il festival di Yulin: “Trucidati migliaia di cani”
Esteri / Quell’umanità in fuga tra macerie e ricordi
Esteri / Un “caso Floyd” in Europa: vittima un uomo di etnia Rom
Esteri / L'obbedienza agli Usa non è una virtù: vuol dire essere succubi del capitalismo finanziario (di A. Di Battista)
Esteri / Marina Usa fa esplodere ordigno da 18mila chili in mare. Lo spettacolare video
Esteri / Francia, la destra moderata vince il primo turno delle regionali. Deludono Le Pen e Macron