La donna che a 88 anni sostiene di aver evitato uno stupro dicendo di essere positiva all’Hiv

Un uomo si è introdotto nell'appartamento della donna in Pennsylvania, ma lei è riuscita a metterlo in fuga

Di TPI
Pubblicato il 3 Mar. 2017 alle 19:11 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:45
0
Immagine di copertina

In Pennsylvania una donna di 88 anni ha detto di aver fermato un uomo che voleva stuprarla dicendogli di essere positiva al virus dell’Hiv.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come 

Nel pomeriggio del 17 febbraio 2017 Helen Reynolds si trovava nel suo appartamento, nel quartiere Parkesburg, a Chester County, quando un uomo vestito da operaio si è introdotto nella sua abitazione.

Dopo averla legata con del nastro adesivo, l’uomo ha frugato nel suo portafoglio, ha rubato 40 dollari e si preparava ad aggredirla. La donna ha raccontato al canale televisivo WPVI-TV di essere riuscita ad avere una conversazione con l’aggressore.

Ha detto all’uomo che suo marito era morto di Hiv e che lei stessa aveva contratto il virus, cosa che non corrisponde alla realtà. Dopo queste parole, l’uomo è uscito dalla camera da letto. Finora nessuno è stato arrestato o accusato in relazione all’attacco contro Reynolds.

Nella cittadina statunitense di recente è avvenuto un altro caso di rapine in casa. A gennaio 2017 una donna di 72 anni è stata legata e chiusa in un armadio, dove è stata ritrovata quattro giorni dopo. In quel caso un 17enne è stato accusato di aver commesso il crimine.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.