Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Le divisioni nei Repubblicani mettono a rischio il voto sulla riforma sanitaria statunitense

Immagine di copertina

Il partito repubblicano è spaccato sulla revisione dell'Obamacare. Trump vuole che il voto si tenga entro il 24 marzo

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump vuole arrivare al voto sulla legge anti-Obamacare entro il 24 marzo. La Camera dei rappresentanti ha rinviato l’approvazione dell’American Health Care il 23 marzo a causa dell’opposizione di alcuni Repubblicani.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Trump ha sostenuto questo progetto di legge che andrà a rivedere gran parte della riforma sanitaria firmata dall’amministrazione del suo predecessore. 

Lo speaker della Camera Paul Ryan ha riferito le parole del presidente degli Stati uniti, pronunciate durante un incontro a porte chiuse il 23 marzo. “Per sette anni e mezzo abbiamo promesso al popolo americano che avremmo abrogato questa legge perché sta portando al collasso le famiglie. Domani procederemo”, ha detto Trump.

Il presidente Trump ha fatto della revisione del sistema sanitario statunitense uno dei temi caldi della sua campagna elettorale. Il suo partito, però, non è unito sui dettagli della legge. Per alcuni sarebbe troppo incisiva, mentre per altri non lo sarebbe abbastanza.

Per l’approvazione nella camera bassa del Congresso, Trump ha bisogno del voto di 215 repubblicani. Basterebbero solo 22 oppositori all’interno del suo partito per non raggiungere il risultato. 

Se approvato, l’American Health Care porterà alla riduzione della copertura per i cittadini di fascia bassa di reddito e dei crediti di imposta per chi non può permettersi una copertura assicurativa.

Inoltre, ci potrebbero essere aumenti nei premi delle persone più anziane e verrebbe bloccato il finanziamento all’associazione pro-aborto Planned Parenthood. Nella legge mancheranno anche le sanzioni per chi deciderà di non dotarsi di assicurazione. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Ti potrebbe interessare
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo