Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:31
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’ex direttore dell’intelligence statunitense smentisce le accuse di Trump contro Obama

Immagine di copertina

Donald Trump aveva accusato il suo predecessore di aver spiato le sue conversazioni telefoniche e ha chiesto al Congresso di indagare su abusi di potere di Obama

L’ex direttore dell’intelligence nazionale James Clapper, in servizio fino all’inaugurazione della presidenza Trump, ha negato che ci siano state intercettazioni ai danni di Donald Trump durante la campagna elettorale. Trump aveva infatti accusato Barack Obama di averlo spiato durante i mesi precedenti alle elezioni. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

James Clapper ha detto all’Nbc di non essere a conoscenza di alcun ordine per consentire il controllo della Trump Tower di New York. “Posso assolutamente negarlo”, ha detto. 

Non esiste al momento alcuna prova che confermi le accuse di Donald Trump.

Secondo l’ultima accusa di Trump inoltre, il Congresso dovrebbe indagare su presunti abusi di potere da parte di Barack Obama. La Casa Bianca ha rilasciato una nota in cui si legge: “Le notizie riguardanti possibili indagini motivate politicamente prima delle elezioni del 2016 sono un grande problema. Il presidente Trump ha quindi richiesto che, come parte delle loro indagini sull’attività della Russia, le commissioni intelligence del Congresso esercitino la loro autorità di vigilanza per appurare se nel 2016 c’è stato un abuso da parte del governo nell’uso dei suoi poteri esecutivi. Né la Casa Bianca né il presidente commenteranno ulteriormente la vicenda fino a che questa supervisione non sarà portata a termine”.

Secondo alcuni media statunitensi l’Fbi avrebbe chiesto un mandato dalla Fisa, il tribunale per la vigilanza dell’intelligence straniera per monitorare i membri del team di Trump, sospettati di contatti irregolari con funzionari russi.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata 


Ti potrebbe interessare
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei