Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Corea del Nord, almeno 200 morti per il crollo di un tunnel in un sito nucleare avvenuto 20 giorni fa

Immagine di copertina
Credit: Afp

Due diversi cedimenti hanno intrappolato e condannato alla morte gli operai coinvolti nei lavori del sito nucleare di Punggye-ri, in Corea del Nord

Viene alla luce solo oggi, martedì 31 ottobre 2017, la notizia di crolli in un tunnel del sito nucleare di Punggye-ri, in Corea del Nord, che hanno causato la morte di almeno 200 persone.

Il sito è stato interessato da ben due crolli, uno risalente al 10 settembre e nel quale 100 operai sono rimasti intrappolati. Proprio pochi giorni prima, il 3 settembre nello specifico, Kim Jong Un aveva effettuato il suo sesto test nucleare.

Secondo quanto riporta Reuters, il secondo e più ingente crollo è avvenuto durante la costruzione di una galleria sotterranea il 10 ottobre. In quel crollo altri 100 lavoratori sono rimasti bloccati ed è stata inviata una squadra di soccorsi per liberarli, ma ulteriori cedimenti hanno reso impossibili le operazioni di salvataggio così da condannare tutti i 200 operai coinvolti alla morte.

Nelle ultime settimane, esperti esteri e attivisti per i diritti umani avevano già lanciato l’allarme per il rischio di crolli nelle strutture in cui vengono effettuati i test. La costruzione di tunnel indicherebbe la volontà di spostare i test in un altro versante della montagna.

Ora la notizia riaccende i timori sulla fuga di pesante radioattività: i lanci di missili e testate degli scorsi mesi hanno provocato diverse frane e terremoti in tutta la penisola. Solo pochi giorni fa la Corea del Sud aveva rilanciato il pericolo di una perdita di materiali radioattivi e il crollo dell’intero monte Mantapsan (proprio a Punggye-ri) in caso di un nuovo test nucleare.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”
Esteri / Indonesiano positivo al Covid finge di essere la moglie e prende un aereo: scoperto durante il volo
Esteri / Come funziona il Green Pass all’estero: ecco i Paesi dove è obbligatorio e per quali attività
Esteri / Ombre cinesi sul G20 di Napoli: Pechino complica l'accordo sul clima
Esteri / “Chiedono il vaccino ma è troppo tardi”: il racconto del medico che cura i pazienti Covid non vaccinati
Esteri / Ungheria, Orban sfida l'Ue: "Un referendum sulla legge anti-Lgbtq"