Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Covid, nel Regno Unito 64 volontari già guariti saranno reinfettati per uno studio

Immagine di copertina
Dal video dell'università di Oxford

Gli scienziati vogliono capire perché alcuni individui che dovrebbero aver sviluppato anticorpi durante il primo contagio vengono in realtà reinfettati dal virus

L’università di Oxford, nel Regno Unito, ha annunciato che condurrà un esperimento per capire come è possibile reinfettarsi col Coronavirus e cosa succede nel caso di una seconda infezione. L’esperimento prevede tuttavia un test controverso: uno human challenge trial (studio di infezione umana controllata). Alcuni giovani volontari già guariti dal Covid verranno infatti reinfettati e poi isolati in laboratorio per almeno 17 giorni, per vedere come il loro organismo reagirà al nuovo contatto col virus. A partecipare saranno volontari in una fascia di età a basso rischio, tra i 18 e i 30 anni, per i quali è previsto un rimborso spese di 5.800 euro.

L’esperimento sarà sviluppato in due fasi. Inizialmente, un massimo di 64 volontari saranno reinfettati. I volontari riceveranno, almeno all’inizio, il ceppo originario del virus, quello di Wuhan. Nel caso in cui si ammalino, verranno subito curati con gli anticorpi monoclonali.

Nella seconda fase, che coinvolgerà un gruppo diverso di volontari, si studieranno altre questioni. “In primo luogo, definiremo molto attentamente la risposta immunitaria di base nei volontari, prima di infettarli”, ha spiegato Helen McShane, professoressa dell’Università di Oxford e capo ricercatrice dello studio. “Li infetteremo quindi con la dose di virus scelta dal primo studio e misureremo la quantità di virus che possiamo rilevare dopo l’infezione. Saremo quindi in grado di capire che tipo di risposte immunitarie proteggono dalla reinfezione”.

“In secondo luogo, misureremo la risposta immunitaria in diversi momenti dopo l’infezione in modo da poter capire quale risposta immunitaria è generata dal virus”, ha aggiunto. Lo studio durerà complessivamente 12 mesi, compresi almeno otto appuntamenti di follow-up dopo la dimissione.

I ricercatori puntano a capire se la seconda volta il Covid colpisce in modo più leggero perché il sistema immunitario è già preparato. In passato, gli human challenge trials sono stati condotti con altri tipi di virus, soprattutto lievi. Finora, a causa dei rischi per la sicurezza dei pazienti coinvolti, solo il Regno Unito ha autorizzato questi studi col nuovo Coronavirus, lo scorso febbraio, prevedendo la supervisione scientifica dell’Imperial College.

Leggi anche: 1. Protesta dei ristoratori: bloccata autostrada A1. Un’auto investe un manifestante/2. “Coprifuoco alle 23 per cenare ristoranti all’aperto”: la proposta del sottosegretario Costa /3. Vaccini: raggiunta quota 15 milioni di somministrazioni. “Immunità di gregge entro settembre” /4. Samba all’italiana (di Barbara Di Giacomo)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana