Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Covid, in calo i contagi nel Regno Unito. L’Oms: “La fine della pandemia non è lontana”

Immagine di copertina

In Regno Unito la pandemia potrebbe volgere al termine. Guardando agli ultimi dati in calo per il sesto giorno consecutivo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità è speranzosa: “Sembra ci sia la luce in fondo al tunnel”, ha detto David Nabarro, responsabile per il Covid all’Oms, a Sky News. Ha poi aggiunto, però, che il cammino potrebbe essere accidentato: “Anche se è possibile iniziare a immaginare che la fine della pandemia non sia lontana, siate tutti pronti alla possibilità che potrebbero esserci altre varianti o mutazioni”.

Ha avvertito, infatti, che non bisogna abbassare ancora la guardia contro il virus.
I dati, però, sembrano essere positivi: “Ci sono segnali incoraggianti che i contagi stiano scendendo in tutto il Paese”, ha detto il portavoce di Downing Street. In una settimana, c’è stato un calo dei contagi pari a quasi il 40%. Ieri erano circa 84mila. A diminuire sono anche i ricoveri giornalieri nei reparti ordinari e in terapia intensiva dove attualmente sono in cura 623 persone in tutto il Regno Unito.

Chris Smith, virologo consulente presso l’Università di Cambridge, ha detto a Bbc Breakfast che il 96% delle persone in Gran Bretagna ha gli anticorpi contro il Covid, grazie ai vaccini o per la malattia.

Dal 26 gennaio, il governo potrebbe annunciare anche la fine delle restrizioni come l’abolizione del green pass, che nel Regno Unito vale soltanto per discoteche e grandi eventi, così come lo stop alla raccomandazione dello smart working. Rimarrebbe l’uso delle mascherine nei negozi e sui mezzi pubblici dove c’è stato anche un aumento dei passeggeri rispetto alla settimana scorsa: 8% sulle metropolitane, e 4% sugli autobus. Segno che la popolazione stia accettando l’idea di convivere con il Covid.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”
Esteri / "Ha una protesi": il video che alimenta nuovi dubbi sullo stato di salute di Vladimir Putin
Esteri / Strage in Texas, il momento in cui il killer entra nella scuola elementare | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”
Esteri / "Ha una protesi": il video che alimenta nuovi dubbi sullo stato di salute di Vladimir Putin
Esteri / Strage in Texas, il momento in cui il killer entra nella scuola elementare | VIDEO
Esteri / Stati Uniti, 18enne apre il fuoco in una scuola elementare: morte 22 persone, tra cui 19 bambini
Esteri / Lo sfogo della rifugiata ucraina scappata con l’uomo che l’aveva accolta: “Non sono una sfasciafamiglie”
Esteri / Guerra in Ucraina, forze russe avanzano a est: “Sfondate difese ucraine nel Luhansk”. USA, stop all'esenzione: più vicino il default russo
Esteri / La direttrice di Russia Today: “O la Russia vince in Ucraina o le cose andranno male per tutta l’umanità”
Esteri / Russia, Medvedev stronca il piano italiano per la pace in Ucraina: “Basato su menzogne”
Esteri / Cnn, immagini satellitari mostrano navi russe portare via il grano ucraino dalla Crimea
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Ci avevano dato 3 giorni, abbiamo resistito 3 mesi". Medvedev: "Piano di pace italiano basato su menzogne"