Coronavirus, il padre di Boris Johnson contro il figlio premier: “Se ne avrò voglia andrò al pub”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 18 Mar. 2020 alle 15:53 Aggiornato il 18 Mar. 2020 alle 15:56
630
Immagine di copertina
Il premier britannico Boris Johnson (dx) e il padre Stanley Johnson (sx)

Coronavirus, il padre di Boris Johnson contro il figlio premier

Il 79enne Stanley Johnson, ex eurodeputato conservatore e padre del premier britannico Boris Johnson, commentando l’emergenza Coronavirus nel Regno Unito ha pronunciato una frase scioccante. Ignorando le raccomandazioni del governo inglese per arginare l’epidemia, il padre di Boris Johnson ha deciso che andrà lo stesso nei pub se ne avrà voglia. Una dichiarazione quella rilasciata dal 79enne nella trasmissione ‘This Morning’ di Itv, che ha creato una forte indignazione.

“Naturalmente andrò al pub se avrò bisogno di andare al pub”, ha 79enne Stanley Johnsonnel corso dell’intervista di oggi, mercoledì 18 marzo. Proprio ieri il premier britannico aveva invitato i cittadini ad “evitare i pub, i club, i teatri e altri luoghi pubblici simili”. La raccomandazione era particolarmente importante per le persone anziane.

Leggi anche: 1. Coronavirus, il documento segreto della sanità britannica: “L’epidemia durerà fino al 2021 e colpirà l’80 per cento della popolazione” / 2. “Se gli altri paesi non fanno come l’Italia i nostri sforzi saranno vani e il Coronavirus tornerà”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

630
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.