Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Nel mondo oltre 90 milioni di casi e quasi 2 milioni di morti. Vaccino AstraZeneca, chiesta l’autorizzazione all’Ema. Germania, Merkel: “Lockdown duro ancora per due mesi”

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 12 Gen. 2021 alle 06:32 Aggiornato il 12 Gen. 2021 alle 20:52
0
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – La pandemia di Coronavirus ha provocato finora oltre 90 milioni di contagi e quasi 2 milioni di morti nel mondo. Dagli Usa all’Europa in molti paesi sta entrando nel vivo la campagna vaccinale (qui le ultime sul Covid dall’Italia), mentre preoccupano le diverse varianti del virus, in alcuni casi più aggressive. Di seguito tutte le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, martedì 12 gennaio 2021 .

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: LA DIRETTA

Ore 20,50 – Tunisia, annunciate restrizioni per quattro giorni dal 14 gennaio – Il ministro della Salute tunisino, Faouzi Mehdi, ha annunciato oggi durante una conferenza stampa nuove misure restrittive per quattro giorni, a partire da giovedì 14 gennaio, per contrastare la diffusione del Coronavirus. Per i settori essenziali, non coinvolti nella chiusura generale. Nello stesso quadro sono state adottate altre misure, sarà in vigore il coprifuoco dalle 16 alle 6.  Le altre misure prevedono la sospensione dei corsi, a partire da domani, e il divieto di mangiare seduti in bar e ristoranti.

Ore 19,30 – Germania, primo caso mutazione Sudafrica – La mutazione del Covid proveniente dal Sudafrica è stata rilevata per la prima volta in Germania nel Baden-Wuerttemberg. Lo ha reso noto il ministero della Salute locale, secondo quanto riportano alcuni media tedeschi. Il contagio è stato registrato in una famiglia rientrata il 13 dicembre da un lungo soggiorno nello stato africano. Il laboratorio dello Charité ha confermato ieri la presenza del virus mutato.

Ore 19,15 – Usa richiederanno test a viaggiatori internazionali – Gli Stati Uniti si apprestano a richiedere a tutti i passeggeri di compagnie aeree internazionali di presentare il risultato negativo del loro test sul Covid effettuato prima di partire. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali il Centers for Disease and Control Prevention dovrebbe annunciare l’obbligo nelle prossime ore. La disposizione dovrebbe entrare in vigore il 26 gennaio.

Ore 18,50 – Cile, presidente Pinera e first lady in quarantena preventiva – Il presidente cileno Sebastian Pinera e la moglie Cecilia Morel inizieranno un periodo di quarantena preventiva dopo essere stati informati di aver avuto contatti stretti con un caso positivo di Coronavirus. Lo ha annunciato in una nota l’ufficio stampa della presidenza cilena, specificando che “sia il presidente Pinera sia la first lady sono senza sintomi, e un test Pcr di routine effettuato ieri, lunedì 11 gennaio alle 20:00 (ora locale), ha dato un risultato negativo”. Il comunicato, citato dal sito d’informazione Emol, spiega che “alle 12:40 di oggi, il Presidente della Repubblica e la First Lady sono stati informati di essere contatti stretti di una persona con diagnosi di Covid-19 che lavora nella loro casa”.

Ore 18,10 – Annullato Salone dell’auto di Detroit 2021 – Il grande salone dell’auto di Detroit non si svolgerà come previsto a settembre. L’evento è stato annullato per le preoccupazioni legate alla pandemia di coronavirus. Il Salone normalmente si svolge presso il centro congressi del centro di Detroit.

Ore 17,45 – Burioni: “In Israele curva casi gravi si piega, dita incrociate” – “Occhi puntati su Israele, il vaccino fornisce lieve protezione dopo 2 settimane, 2 settimane fa il 20% degli ultrasessantenni era vaccinato”, a scriverlo su Twitter è il virologo dell’Università San Raffaele di Milano, Roberto Burioni. “La curva dei casi gravi si piega, speriamo che non sia una fluttuazione. Lo sapremo nei prossimi giorni. Dita incrociate”.

Ore 16,25 – Germania, numero di contagi “esorbitante”. In Baviera mascherine Ffp2 obbligatorie da lunedì – Il ministro dell’Economia tedesco, Peter Altmaier ha scritto su Twitter: “Buone notizie per tutti coloro che hanno diritto agli aiuti di novembre, i pagamenti regolari sono possibili dal mezzogiorno di oggi”. Altmaier ha però aggiunto: “Il numero di infezioni è esorbitante. Una situazione non incoraggiante, considerate le drastiche restrizioni messe in campo”. In Baviera da lunedì prossimo nel trasporto pubblico e nei negozi diventeranno obbligatorie le mascherine Ffp2, ritenute più sicure.

La Germania ha registrato nelle ultime 24 ore altri 12.802 casi di Covid e 891 decessi legati alla malattia. I dati diffusi dall’Istituto Robert Koch mostrano un numero di casi in calo rispetto all’andamento dell’epidemia nelle ultime due settimane, ma il numero delle vittime resta elevato. Il 18 dicembre la Germania ha registrato il record di casi giornalieri (33.777) e venerdì scorso il numero più alto di decessi in un giorno.

Ore 15,45 – Premier Grecia chiede certificato vaccinazione Ue – Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha chiesto la creazione di un certificato di vaccinazione a livello europeo per contribuire a ripristinare i viaggi transfrontalieri che sono stati quasi azzerati dalla pandemia. Lo riporta il Guardian. La Grecia, dove il turismo costituisce un quinto del Pil e punta a rilanciare i viaggi prima della stagione estiva, ha già creato un proprio certificato standardizzato per dimostrare che un individuo è stato vaccinato.

Ore 13,15 – Due mesi di lockdown per la Germania – La Germania ha appena deciso un prolungamento del lockdown fino al 31 gennaio. E alcuni land come Berlino sono già costretti, a causa dell’alta incidenza dei contagi, a introdurre per la prima volta dall’inizio della pandemia una stretta alla mobilità individuale, un raggio-limite di 15 chilometri entro il quale è consentito muoversi.

Ore 12,30 – Contatti tra Ema e azienda vaccino russo – “Sono in corso contatti tra l’azienda russa” che produce il vaccino Sputnik e “l’Ema. La compagnia non ha ancora presentato una richiesta per l’autorizzazione alla commercializzazione” nell’Ue, “ma l’Ema è in contatti esploratori con la casa russa”. Lo dichiara un portavoce della Commissione Ue.

Ore 11.25 – Vaccino AstraZeneca, chiesta l’autorizzazione all’Ema: via libera entro il 29 gennaio – Buone notizie in arrivo per l’Italia sul fronte dei vaccini. L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha infatti reso noto che AstraZeneca e l’Università di Oxford hanno presentato una richiesta di autorizzazione per il loro vaccino contro il Coronavirus, realizzato in collaborazione con l’Irbm di Pomezia, e che una decisione potrebbe arrivare entro il 29 gennaio. “L’Ema – si legge nel comunicato – ha ricevuto una richiesta di autorizzazione all’immissione condizionale in commercio per un vaccino contro il Covid-19 sviluppato da AstraZeneca e dall’Università di Oxford”. La valutazione del vaccino, dopo l’ok già ottenuto dall’Mhra, l’ente regolatore inglese, seguirà una “procedura accelerata. Parere positivo arriverà a condizione che i dati presentati sulla qualità, la sicurezza e l’efficacia del vaccino siano sufficientemente solidi e completi”, viene specificato nella nota.

Ore 10.15 – Sudafrica chiude i suoi confini di terra – Il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha annunciato la chiusura dei confini di terra fino al 15 febbraio nel tentativo di rallentare la diffusione del coronavirus. Lo riporta la Bbc. La situazione in Sudafrica al momento e’ “la peggiore” dall’inizio della pandemia, ha detto ancora il capo di stato africano precisando che da Capodanno ci sono stati 190.000 nuovi contagi. Restano chiusi parchi e spiagge, continua ad essere vietata la vendita di alcolici e gli assembramenti.

Ore 07.00 – Nel mondo oltre 90 milioni di casi e quasi due milioni di morti – I casi accertati di Coronavirus nel mondo sono 90.806.606, mentre i morti sono 1.942.713. Sono i dati diffusi dalla Johns Hopkins University. Il Paese più colpito sono gli Usa: 22.575.895 di contagi e 375.838 vittime. Seguono l’India, con oltre 10 milioni di contagi e più di 150mila vittime, e il Brasile, con 8 milioni di infezioni e 230mila morti.

Ore 06.30 – Biden: “La situazione peggiorerà prima di migliorare” – Le infezioni di coronavirus sono destinate ad aumentare prima di poter aver un miglioramento grazie alle vaccinazioni. Lo ha detto il presidente eletto Joe Biden dopo aver fatto il secondo richiamo del vaccino contro il Covid-19 a Wilmington, nel Delaware.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI

Cipro chiede dosi vaccina a Israele: “Ue in ritardo” – Il presidente di Cipro, Nicos Anastasiades, ha chiesto al premier israeliano, Benjamin Netanyahu, di valutare la possibilità di fornire al suo Paese diverse dosi del vaccino anti-Covid. Lo ha confermato in un’intervista al quotidiano Politis in cui ha criticato l’Ue “per i ritardi nell’approvazione dei vaccini”. “Ho contattato Netanyahu e gli ho chiesto di considerare la possibilità di fornire una quantità per la Repubblica di Cipro. La valuterà e in pochi giorni avremo una risposta“, ha dichiarato il leader cipriota.

Sci, cancellate gare Coppa del mondo di Wengen per casi Covid – La tappa della Coppa del mondo maschile di sci alpino in programma da domani a domenica a Wengen, in Svizzera, è stata definitivamente cancellata a seguito dei troppi casi di Covid-19 nella località dell’Oberland bernese. Questa mattina la Federazione internazionale (Fis) ha bloccato i viaggi delle squadre verso Wengen. Una delle due discese libere sarà recuperata a Kvitfjell in Norvegia mentre le altre gare sono state cancellate.

Origine del Covid, da giovedì in Cina un team di esperti dell’Oms – L’indagine del team, composto da 10 esperti di differenti nazionalità, dovrebbe durare dalle cinque alle sei settimane e passare da Wuhan, dove proprio l’11 gennaio 2020 era stata annunciata la prima vittima per Covid e la prima città al mondo ad essere messa in quarantena.

Leggi anche: 1. Tutti i numeri dei vaccini in Europa: ecco perché alcuni Paesi sono più efficienti di altri / 2. Dpcm 16 gennaio, anticipazioni: no spostamenti tra regioni gialle ma musei aperti. Stop asporto da bar dopo le 18

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.