Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:31
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coronavirus, gli scienziati hanno identificato 2 ceppi: uno è più aggressivo e contagioso

Immagine di copertina
Personale medico a Seul, in Corea del Sud. Credit: EPA/YONHAP SOUTH KOREA OUT

Coronavirus, identificati 2 ceppi: uno è più aggressivo e contagioso

Gli scienziati in Cina hanno identificato due diversi ceppi del nuovo coronavirus, uno più aggressivo e contagioso, e uno meno. Questo spiegherebbe perché, in molti casi, la nuova polmonite si sta manifestando in una forma poco violenta. A dare la notizia è l’agenzia Reuters, che cita uno studio della Peking University’s School of Life Sciences e dell’Istituto Pasteur di Shanghai presso l’Accademia cinese delle scienze, pubblicato sul National Science Review.

I ricercatori hanno cercato di risalire all’origine dell’epidemia del coronavirus e sono arrivati alla scoperta dei due ceppi, che hanno chiamato L ed S. Hanno scoperto che L era il più diffuso e anche più aggressivo, ma è diventato meno comune dall’inizio di gennaio.

Secondo il team di esperti, in Cina il 70 per cento delle persone ha contratto la forma più aggressiva e contagiosa del virus, che però era così violento che le persone che si ammalavano sono state rapidamente diagnosticate e isolate, e quindi il virus ha avuto meno possibilità di diffondersi. La diffusione del virus più aggressivo è andata via via decrescendo dopo l’inizio di gennaio. E ora sta diventando più comune S, un ceppo meno virulento.

Gli scienziati però ritengono che sia proprio S il primo ceppo del virus, che ha fatto il salto nell’uomo e continua a contagiare. In sostanza il ceppo S potrebbe essere vincente perché causa sintomi più lievi e quindi chi si ammala non necessariamente si mette a letto o va in ospedale. E di conseguenza il virus continua a diffondersi.

Lo studio è basato su 103 campioni del nuovo virus. Gli scienziati mettono tuttavia in guardia sul fatto che hanno analizzato solo una quantità limitata di dati e quindi sarà necessario continuare a lavorare per capire meglio l’evoluzione del virus. Al momento sono circa 93mila le persone contagiate nel mondo; 3200 sono morte e circa 50 mila si sono riprese.

Leggi anche:

1. Coronavirus, in arrivo il vademecum per evitare il contagio: stop a eventi sportivi, saluti a distanza, anziani a casa/ 2. Coronavirus, tamponi persi e ricette lanciate dalla finestra: il racconto di un medico

3. Dire “basta allarmismi” ormai è una scemenza: è il momento di sacrificarci, tutti (di Selvaggia Lucarelli) /4. Agenzie di viaggi e operatori del turismo in ginocchio per il coronavirus: “Costretti a chiudere o licenziare, il governo ci aiuti” | VIDEO

5. Parla Sonia, la proprietaria del ristorante cinese di Roma costretto a fermarsi: “I nostri cuochi hanno paura del coronavirus in Italia” 6. Tutte le ultime notizie sul coronavirus nel mondo / 7. Coronavirus in Italia, gli ultimi aggiornamenti

Ti potrebbe interessare
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson
Esteri / Vettel contro Orban: indossa la maglietta pro Lgbt. “Sostengo chi soffre, squalificatemi”
Ti potrebbe interessare
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson
Esteri / Vettel contro Orban: indossa la maglietta pro Lgbt. “Sostengo chi soffre, squalificatemi”
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo