Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Le due Coree ricollegano strade e ferrovie, ma la decisione preoccupa gli Stati Uniti

Immagine di copertina

La mossa fa parte di un più vasto programma di miglioramento delle relazioni inter-coreane, ma il presidente Trump teme che possa avere effetti negativi sulla denuclearizzazione della Penisola

Le due Coree hanno concordato di ricominciare a ricollegare le vie di trasporto ferroviario e stradale.

Il disgelo tra il Nord e il Sud della Penisola non è stato accolto positivamente del presidente Trump, che teme che l’iniziativa possa minare gli sforzi fatti fino ad oggi per spingere la Corea del Nord a rinunciare alle armi nucleari.

L’accordo per il riavvio dei collegamenti tra i due paesi era stato raggiunto durante i colloqui  tenutisi a Panmunjom, la città di confine tra le due Coree, e svoltisi a seguito del terzo summit tra il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in e il leader nordcoreano Kim Jong Un.

“Il Sud e il Nord hanno raggiunto l’accordo dopo aver discusso sinceramente dei piani d’azione per sviluppare relazioni inter-coreane ad un nuovo livello”, ha affermato nel corso di una conferenza stampa stampa il Ministro per l’unificazione del Sud.

Nel corso dell’incontro, i due leader hanno anche annunciato che tra fine novembre e inizio dicembre si terrà una cerimonia per l’inaugurazione dei lavori per ricollegare le ferrovie e le strade che erano state interrotte dopo la guerra di Corea del 1950-53.

A guidare i colloqui, il ministro per l’Unificazione del Sud, Cho Myoung-gyon, e il presidente del comitato per la riunificazione pacifica del Nord, Ri Son Gwon.

“Siamo in un momento molto critico per la denuclearizzazione della penisola coreana e il progresso delle relazioni inter-coreane, e c’è anche un secondo vertice tra Pyongyang e Washingtonin arrivo”, ha fatto sapere Cho ai giornalisti prima di partire per Panmunjom.

Nei prossimi mesi, i due paesi condurranno studi specifici per capire come unire nuovamente i collegamenti stradali e ferroviari.

Altro argomento al centro dell’ultimo incontro tra Kim Jong un e Moon Jae-in, i Giochi Olimpici del 2032, oltre a nuovi piani per permettere di riavviare i collegamenti webcam per permettere alle famiglie tutt’ora separate a seguito della Guerra di Corea di comunicare tramite la rete

Nei prossimi mesi sono anche previsti degli incontri tra i funzionari militari di entrambe le parti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Almeno 17 morti in un raid di Israele sul campo profughi di Nuseirat”
Esteri / Netanyahu scioglie il gabinetto di guerra dopo l’uscita di Gantz, bombe su Gaza: almeno 6 morti
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Almeno 17 morti in un raid di Israele sul campo profughi di Nuseirat”
Esteri / Netanyahu scioglie il gabinetto di guerra dopo l’uscita di Gantz, bombe su Gaza: almeno 6 morti
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano
Esteri / Il piano di pace di Putin: "Kiev si ritiri da 4 regioni e rinunci ad aderire alla Nato". Secco no da Usa e Stoltenberg
Esteri / L’incredibile storia dell’ospite indesiderato del New Yorker Hotel
Esteri / Da Gaza a Taiwan, Francesco Maringiò a TPI: “Vi spiego com’è il mondo visto dalla Cina”
Esteri / Reportage TPI: Belfast è lo specchio del conflitto in Medio Oriente
Esteri / L’eterno conflitto tra Israele e Palestina in Medio Oriente
Esteri / Nessuno vuole davvero scaricare Putin: il sospetto di Zelensky che spaventa gli Usa