Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La Corea del Sud chiede di sospendere l’adesione della Corea del Nord alle Nazioni Unite

Immagine di copertina

Dopo l'uccisione del fratellastro di Kim Jong-un con il gas nervino, Seul ha esortato la comunità internazionale ad adottare misure urgenti contro Pyongyang

La Corea del Sud chiede “misure collettive” contro la Corea del Nord, sostenendo la possibilità di una sospensione dell’adesione del paese guidato da Kim Jong-un alle Nazioni Unite. Secondo quanto riporta la Reuters il ministro degli esteri sudcoreano Yun Byung-se ha definito il ricorso ad armi chimiche per l’uccisione del fratellastro del leader nordcoreano come una “sveglia”.

“Alcuni grammi di gas nervino sono sufficienti per un omicidio di massa”, ha detto Yun parlando al forum di Ginevra, riferendosi al metodo con cui è stato ucciso Kim Jong-nam.

“La Corea del nord avrebbe a sua disposizione non solo grammi, ma migliaia di tonnellate di armi chimiche incluso il gas VX”, ha poi aggiunto. 

**Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.**

Secondo il ministro sudcoreano si dovrebbe invocare il ricorso alla convenzione sulle armi chimiche e indicare il ricorso a tali agenti come una violazione internazionale. La Malesia rientra nel patto che proibisce la loro produzione e il loro impiego dal 1993, ma la Corea del Nord no. 

Dal momento della diffusione dei risultati delle indagini da parte del governo malese, per Yun, il Consiglio di sicurezza dell’Onu dovrebbe considerare il caso con “alta priorità”.

”Ora è il momento di considerare seriamente la possibilità di intraprendere misure straordinarie – ha ancora detto il ministro sudcoreano – si potrebbe pensare alla sospensione dei diritti e dei privilegi della Corea del Nord come membro delle Nazioni Unite”. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”