Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:38
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La Corea del Nord ha fatto esplodere una bomba atomica più potente di quella sganciata su Hiroshima

Immagine di copertina

Pyongyang ha condotto con successo il suo quinto test nucleare, provocando grande preoccupazione in tutta la comunità internazionale

La Corea del Nord ha condotto con successo il suo quinto test nucleare venerdì 9 settembre 2016, innescando un’esplosione di intensità maggiore a quella della bomba atomica sganciata su Hiroshima.

Il test precedente, avvenuto in gennaio, aveva spinto il Consiglio di sicurezza dell’Onu a imporre ulteriori sanzioni su Pyongyang, aumentandone l’isolamento, ma queste non hanno sortito l’effetto di persuadere il paese a interrompere lo sviluppo di armi nucleari.

Il presidente della Corea del Sud Park Geun-hye ha riservato al leader nordcoreano parole dure, dicendo che Kim Jong-un sta dando prova di una sconsideratezza delirante nell’ignorare gli inviti del mondo esterno ad abbandonare i suoi piani di acquisire un armamento nucleare.

Il presidente americano Barack Obama ha minacciato serie conseguenze e si è immediatamente messo in contatto con Park e con il primo ministro giapponese Shinzo Abe.

Da parte sua, Pechino, che resta il maggiore alleato diplomatico della Corea del Nord, ha dichiarato che si era risolutamente opposta al test e ha intimato a Pyongyang di non prendere iniziative che peggiorino ulteriormente la già tesissima situazione.

La Corea del Nord, nel frattempo, è orgogliosa di annunciare che ha raggiunto la piena capacità di montare le testate nucleari su missili balistici a medio raggio, provocando forti timori nei paesi vicini, in particolare Corea del Sud e Giappone.

Il ministro della Difesa giapponese Tomomi Inada ha dichiarato che i progressi del regime nordcoreano nella tecnologia dei missili balistici rappresenta una grave minaccia per il Giappone.

(Un sismologo sudcoreano mostra il sito dove è stata registrata l’esplosione. Credit: Kim Hong-ji. L’articolo prosegue sotto l’immagine)

Il quinto test nucleare di Pyongyang coincide con il 68esimo anniversario della fondazione della Repubblica popolare democratica di Corea.

Lo sviluppo di armi nucleari è proseguito noncurante delle sanzioni imposte dalla comunità internazionale. 

“Sono già state imposte tutte le sanzioni immaginabili, perciò la politica di deterrenza è a un punto morto”, ha commentato Tadashi Kimiya, professore dell’Università di Tokyo.

“Ciò significa che la capacità di Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone di pressare la Corea del Nord ha raggiunto il limite”.

Il Giappone ha inoltrato una formale protesta diplomatica in relazione all’episodio. Così intende fare anche la Cina ma, malgrado le parole di condanna, appare improbabile che prenda delle misure.

Anche la Russia e la Francia hanno espresso forte preoccupazione e parole di condanna sulla condotta del regime della Corea del Nord.

Ti potrebbe interessare
Esteri / È nata un’app di incontri riservata a persone molto benestanti: come funziona “Score”
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: “Lanceremo una nuova controffensiva”
Esteri / Spagna, incendio brucia un mega-condominio a Valencia: 4 morti, 14 feriti e 14 dispersi
Ti potrebbe interessare
Esteri / È nata un’app di incontri riservata a persone molto benestanti: come funziona “Score”
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: “Lanceremo una nuova controffensiva”
Esteri / Spagna, incendio brucia un mega-condominio a Valencia: 4 morti, 14 feriti e 14 dispersi
Esteri / Israele, Netanyahu presenta il suo “Piano per il dopo Hamas” a Gaza. Ecco cosa prevede
Esteri / Il bilancio delle vittime a Gaza supera le 29.500. Israele chiede all'Onu di intervenire contro Hezbollah, "o lo faremo noi"
Esteri / I Paesi Baltici annunciano un’area di difesa comune, Grigore-Kalev Stoicescu a TPI: “Siamo pronti a difenderci dalla Russia”
Esteri / Due anni di guerra e un’America sempre più lontana: l’Europa è al bivio
Esteri / Biden: “Putin è un figlio di put**na e Trump è di una razza diversa”. Il Cremlino: “Modi da cowboy”
Esteri / Los Angeles, minaccia la polizia con una forchetta di plastica: ucciso
Esteri / Israele, il ministro Gantz: "Primi segnali di un accordo sugli ostaggi". Houthi "vietano" il Mar Rosso a navi di Israele, Regno Unito e Usa