Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La storia del “miliardario squattrinato”: scopre di avere un conto di 16 miliardi, ma i federali glielo sequestrano

Immagine di copertina

A scoprire l'esistenza del conto i funzionari della Federal Investigation Agency nel corso di un'indagine su un caso di riciclaggio di denaro che arriva fino all'ex presidente

Un venditore di gelati pakistano che vive in una baraccopoli ha scoperto che per più di un anno è stato inconsapevolmente il proprietario di un conto bancario contenente 2,3 miliardi di rupie (16 milioni di euro circa).

L’uomo è venuto a conoscenza dell’esistenza del conto dopo che i funzionari della Federal Investigation Agency (Fia) lo hanno interrogato in merito ad una massiccia truffa di riciclaggio di denaro che coinvolgeva decine di conti bancari falsi.

“Sono l’uomo più sfortunato del mondo”, ha detto il 52enne in un’intervista a una televisione locale “Quando sono venuto a conoscenza della somma, non c’era più”.

Fuori dalla sua piccola casa nella baraccopoli della città portuale di Karachi, Qadir ha detto al Guardian che diventare un “miliardario squattrinato” gli ha stravolto la sua vita.

La Fia sta indagando su altri 77 conti bancari intestati a lavoratori, guardie di sicurezza e altri cittadini poco abbienti creati per un’apposita operazione di riciclaggio di più di 220 milioni di euro che secondo gli inquirenti arriva fino all’ex presidente Asif Ali Zardari.

Due anni fa la State Bank of Pakistan ha informato la Fia di una transazione sospetta in un conto aperto tra il 2014 e il 2015 e intestato a Qadir: tutti i soldi presenti nel conto sono stati improvvisamente ritirati.

L’Agenzia ha capito che  Qadir non era in alcun modo coinvolto dopo che l’uomo ha spiegato loro  che, sebbene l’account fosse stato creato usando una copia valida della sua carta d’identità, non aveva idea della sua esistenza e non avrebbe potuto firmare la transazione di 2,3 miliardi di rupie per un semplice motivo: non è in grado di scrivere.

Il 19 settembre, nel corso di una seconda intervista, il venditore ha invitato i funzionari a ispezionare la sua casa per vedere le condizioni in cui vive.

“Perché dovrei vivere in maniera tanto miserabile se avessi miliardi nel mio account?”, ha spiegato l’uomo.

L’indagine ha reso ancora più povero il venditore di gelato: da quando si è diffusa la notizia del conto bancario a lui intestato, nessuno ha più comprato nulla dal suo banchetto.

“La gente ha cominciato a prendermi in giro dicendo: ‘Guarda un miliardario sta vendendo un gelato'”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Esteri / Iran: cosa può accadere ora dopo la morte del presidente Raisi
Ti potrebbe interessare
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Esteri / Iran: cosa può accadere ora dopo la morte del presidente Raisi
Esteri / Cosa sappiamo finora sull'incidente del presidente iraniano Raisi
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore capo chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e i leader di Hamas. Israele: "Uno scandalo". Biden: "Oltraggioso". Hamas: "Equipara vittime e carnefice"
Esteri / Iran: Mokhber presidente ad interim. Ali Bagheri nominato ministro degli Esteri. Domani i funerali di Stato. Aperta un'indagine sull'incidente. Il Consiglio di Sicurezza Onu osserva un minuto di silenzio
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev: “I russi hanno perso 10.000 uomini in una settimana”
Esteri / Ultimatum di Gantz a Netanyahu. L’Onu: 800 mila persone in fuga da Rafah. Al Jazeera: 64 morti a Gaza nelle ultime 24 ore
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: eliminati nel Donbass 125 militari ucraini in 24 ore
Esteri / Televisione israeliana: sospese le trattative su ostaggi. Attaccata petroliera al largo dello Yemen. Idf: "Ucciso Khamayseh"