Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:38
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il Congo ha sconfitto l’Ebola

Immagine di copertina
Credot: EPA/PATRICIA MARTINEZ

Il Congo ha sconfitto l’Ebola

Il ministro della Salute congolese Eteni Longondo ha proclamato la sconfitta dell’undicesima epidemia di Ebola nella storia della Repubblica Democratica del Congo. “In questo mercoledì, 18 novembre 2020, sono lieto di dichiarare solennemente la fine dell’undicesima epidemia di virus Ebola nella provincia dell’Equatore”, ha detto alla stampa il ministro. Dalla sua comparsa, il primo giugno, ci sono stati 55 decessi per 119 casi confermati e 11 probabili, ha detto l’Organizzazione mondiale della sanità.

La Repubblica democratica del Congo ha sconfitto il virus dopo 40 giorni senza un singolo caso. “Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno instancabilmente rintracciato casi, fornito cure e vaccinato persone in comunità spesso remote e nascoste in fitte foreste pluviali”, ha scritto su Twitter la direttrice regionale per l’Africa dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), Matshidiso Moeti, dopo l’annuncio.

“La giornata di oggi segna la fine dell’11esima epidemia di Ebola nella Rdc – scrive sul social – Marthe Apuwa Mbila è l’ultima paziente ad essere dimessa. La madre di due figli ora aiuta i bambini presso il Centro per il trattamento dell’Ebola, dove riceve anche supporto psicosociale”.

La vittoria su uno dei patogeni più pericolosi al mondo in comunità remote e di difficile accesso dimostra cosa è possibile fare quando scienza e solidarietà si uniscono”, dichiara Moeti. “La tecnologia utilizzata per mantenere il vaccino anti-Ebola a temperature estremamente basse sarà utile anche per il vaccino anti-Covid“, sottolinea. “Affrontare l’Ebola parallelamente a Covid-19 non è stato facile ma gran parte delle competenze che abbiamo costruito contro una malattia sono trasferibili alla lotta contro un’altra, e confermano l’importanza di investire nella preparazione alla gestione delle emergenze e nello sviluppo delle capacità di reazione locali”.

Leggi anche: 1. Non solo Coronavirus, in Congo torna l’Ebola: due nuovi morti; // 2.L’Africa si prepara al Coronavirus: può avere effetti devastanti / 2. Violentate e mutilate: l’orrore delle bambine stuprate dalle milizie private in Congo – Reportage di Daniele Bellocchio per TPI/ 3. “Arrivavano in ospedale bambine con gli organi totalmente distrutti, violentate e torturate”: il premio Nobel per la pace Mukwege a TPI/ 4. In Repubblica Democratica del Congo la vera emergenza è il morbillo: 6mila morti in un anno

TUTTE ULTIME LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Biden sussurra di continuo ai giornalisti durante la conferenza stampa | VIDEO
Esteri / Etiopia: continua la guerra nel Tigray, dove gli aerei del premio Nobel per la pace massacrano i civili
Esteri / Canada, scoperta una nuova fossa comune di bambini indigeni: resti di 761 persone
Ti potrebbe interessare
Esteri / Biden sussurra di continuo ai giornalisti durante la conferenza stampa | VIDEO
Esteri / Etiopia: continua la guerra nel Tigray, dove gli aerei del premio Nobel per la pace massacrano i civili
Esteri / Canada, scoperta una nuova fossa comune di bambini indigeni: resti di 761 persone
Costume / Lettonia, sosia dei Maneskin nella pubblicità della mozzarella e della pizza
Esteri / Scienziato Usa trova prime sequenze del virus: "Cancellate su richiesta dei cinesi"
Esteri / Orban: "La nostra legge non è contro i gay ma sulle famiglie, non la ritiriamo"
Esteri / Miami, crolla palazzo di 12 piani in zona residenziale: “Si temono molte vittime”
Esteri / Morto in carcere il “papà” del primo antivirus per computer
Esteri / Un web designer ha chiamato suo figlio HTML
Esteri / Così il dittatore torna “utile”: l’Ue offre 3,5 miliardi alla Turchia di Erdogan per bloccare i migranti