Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:14
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Come stanno davvero le cose per i cittadini Ue nel Regno Unito

Immagine di copertina

Momenti di panico per i cittadini Ue che vivono nel Regno Unito, dopo la decisione del governo di espellere chi non ha un'assicurazione sanitaria a copertura totale

I cittadini dell’Unione europea che vivono nel Regno Unito stanno vivendo momenti di panico e confusione in seguito alla decisione del governo britannico di espellere dal paese coloro che non possiedono un’assicurazione sanitaria a copertura totale (Csi). 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come 

I nuovi regolamenti sono stati introdotti l’1 febbraio 2017. Saranno considerati non aventi diritto di soggiorno alcuni cittadini Ue, tra cui studenti o coniugi di cittadini britannici, che non sono in possesso di questa assicurazione e il ministero degli Interni può decidere di mandarli fuori dal paese in qualsiasi momento. 

La stampa britannica ha chiesto spiegazioni sulle nuove regole al ministero degli Interni. Un avvocato che che si è occupato della questione, Colin Yeo della Garden Court Chambers di Londra, ha rassicurato che i cambiamenti in questione non avranno il così grave impatto che si teme. 

Ha inoltre accusato il Ministero degli Interni di aver provocato “inutile panico” nei cittadini dell’Unione europea. 

“Secondo la nuova normativa, anche se si è perfettamente autosufficienti e non si stanno chiedendo benefici, ma non si dispone di un’assicurazione sanitaria completa, non si ha diritto di soggiorno e perciò si può essere espulsi”, ha dichiarato Yeo al quotidiano britannico The Independent. Non credo che il Ministero degli Interni farà rispettare questa norma, per esempio, alla moglie francese di un cittadino britannico. Credo che il governo lo usi piuttosto contro le persone che non sono gradite, come i senza fissa dimora polacchi”.

In molti considerano questi cambiamenti senza preavviso e l’ondata di ansia che ne è generata un segno del pericoloso approccio del governo alla questione Brexit e alla libertà di movimento dei cittadini Ue. 

Il dibattito è stato scatenato dalla diffusione della notizia sul piano del governo di attivare l’articolo 50 del trattato di Lisbona già da aprile, che stabilirebbe la perdita del permesso di risiedere nel Regno Unito da parte dei cittadini europei. 

Non è chiaro se il piano del governo costituisca una violazione dei trattati Ue che garantiscono la libertà di movimento.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”