Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Come sono andate le elezioni in Irlanda del Nord

Immagine di copertina

I nazionalisti del Sinn Fein arrivano secondi per pochi voti e risultano i veri vincitori di questa tornata elettorale

Il 3 marzo i cittadini dell’Irlanda del Nord sono stati chiamati a rinnovare il loro parlamento locale. Il voto popolare ha sancito la vittoria di misura – appena lo 0,2 per cento di consensi di vantaggio – degli unionisti conservatori del Democratic Unionist Party, in discesa di un punto percentuale rispetto alle elezioni dello scorso anno sui nazionalisti cattolici e repubblicani del Sinn Fein, che seppur di pochissimo secondi come voti e seggi sembrano essere i veri vincitori di queste elezioni.

Mentre il DUP ha ottenuto il 29,1 per cento dei consensi (un punto in meno dell’anno scorso) e 29 seggi (4 in meno), il Sinn Fein ha ottenuto il 28,9 per cento dei voti, crescendo di quasi quattro punti rispetto all’anno scorso e ottenendo 27 seggi, quattro in più di prima.

Dietro di loro sono arrivati i conservatori unionisti euroscettici dell’UUP con il 12,9 per cento dei voti socialdemocratici nazionalisti del SDLP con l’11,9, i liberali di Alliance al 9,1, i nazionalisti britannici del Traditional Union Voice al 2,6, i Verdi al 2,3 e i trozkisti di People before profit all’1,8.

Secondo gli accordi di pace in vigore nell’Irlanda del Nord il governo deve essere condiviso da unionisti e nazionalisti, e per questo il DUP e il Sinn Fein hanno adesso tre settimane di tempo per creare un nuovo governo. Diversamente, dovranno svolgersi nuove elezioni.

Nonostante fossero le seconde elezioni svoltesi in Irlanda del Nord a distanza di dieci mesi, l’affluenza record è stata uno dei dati più importanti di questa tornata: i votanti hanno infatti toccato quota 64 per cento, contro il 54 per cento del 2016.

Va ricordato inoltre come nel referendum sulla Brexit del 2016 in Irlanda del Nord abbia vinto il Remain, diversamente dalla maggior parte del Regno Unito. Questo fatto ha favorito una campagna d’opinione tra i nazionalisti del Sinn Fein – sostenitori del Remain e attivi anche nella Repubblica d’Irlanda – sulla possibilità di un’unificazione irlandese.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla
Esteri / Taiwan prepara due esercitazioni di artiglieria. Si riducono operazioni della Cina, riprendono voli
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla
Esteri / Taiwan prepara due esercitazioni di artiglieria. Si riducono operazioni della Cina, riprendono voli
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”
Esteri / Raid israeliani su Gaza: sale a 32 il numero dei morti tra cui 6 bambini. Lapid: “Obiettivi raggiunti”
Esteri / Usa, Biden negativo al Covid: “Resterà in isolamento”
Esteri / Regno Unito, è morto Archie: i medici hanno staccato le macchine che lo tenevano in vita
Esteri / La tragedia dei “niños robados”: così 300mila bambini sono stati sottratti alle loro madri durante il franchismo
Esteri / Washington: un fulmine cade vicino alla Casa Bianca e uccide tre persone | VIDEO
Esteri / “Ecco perché stiamo facendo il gioco di Putin”: il politologo Santangelo a TPI
Esteri / Il grande risiko dello zar nei Balcani: così Putin sfida la Nato al di là dell’Adriatico