Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Come sarebbe la vita delle donne se non ci fossero i servizi per l’aborto

Immagine di copertina

In un cortometraggio il regista Joss Whedon immagina cosa accadrebbe se chiudessero i centri dell'ong Planned Parenthood che si occupa di salute riproduttiva negli Usa

Dal regista di Buffy l’ammazzavampiri e The Avangers, Joss Whedon arriva un cortometraggio che non parla di supereroi, ma di vite di persone comuni.

Al centro del filmato c’è il pericolo – del tutto realistico – che incombe sui cittadini statunitensi se davvero, come proposto dalla riforma sanitaria del presidente Donald Trump, lo stato taglierà i fondi federali all’organizzazione non governativa Planned Parenthood.

Attraverso i suoi centri diffusi nel territorio degli Stati Uniti, l’organizzazione si occupa di salute riproduttiva, occupandosi di aborto, screening per malattie sessualmente trasmissibili e educazione sessuale.

Nel cortometraggio di tre minuti, intitolato Unlocked, Whedon ha provato a immaginare come cambierebbe la vita di tre donne statunitensi senza l’assistenza dell’ong, che sarebbe costretta a chiudere alcuni suoi centri senza le risorse fornite dallo stato.

Le immagini scavano nella vita delle donne e delle loro famiglie senza accesso al servizio di controllo delle nascite, ai controlli medici e ai corsi tenuti dall’ong.

Qui sotto il video:

Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa