Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:14
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Sequestrata in Colombia la più grande partita di droga nella storia del paese

Immagine di copertina

Otto tonnellate di cocaina per un valore di 240 milioni di dollari sono stati scovati dalle forze dell'ordine in una piantagione di banane vicino alla città di Turbo

La polizia colombiana ha annunciato il sequestro della più grande partita di droga mai intercettata dalle forze dell’ordine del paese: circa otto tonnellate di cocaina per un valore di 240 milioni di dollari.

La droga era nascosta in una piantagione di banane vicino la città di Turbo, nella costa nordoccidentale della Colombia. 

Secondo la polizia la cocaina apparteneva al clan Usuga, e circa 1,5 tonnellate divise in panetti erano già pronte ad essere esportate.

Tre persone sono state arrestate durante l’operazione, mentre altre tre sono riuscite a fuggire, ha fatto sapere la polizia.

“Congratulazioni PoliciaColombia: l’operazione a Turbo, nel Nordovest della regione di Uraba, ha portato alla più grande confisca della storia”, ha scritto il presidente Juan Manuel Santos su Twitter.

Secondo il ministro della Difesa, Luis Carlo Villegas, “è stato il più grande sequestro di cocaina sul territorio colombiano, sebbene ci siano stati sequestri leggermente superiori in mare”.

Il clan Usuga è un’organizzazione criminale che si occupa principalmente di traffico di stupefacenti, ma è stato accusato anche di estorsione, rapimenti e omicidi. 

Secondo la polizia, il clan conta almeno 2mila membri, e solo negli ultimi cinque anni le forze dell’ordine hanno catturato 6.700 appartenenti all’organizzazione.

A inizio maggio il governo colombiano ha lanciato un’offensiva con bombardamenti aerei sulle roccaforti dei clan criminali che si nascondono tra le montagne e le foreste dell’Amazzonia colombiana.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Madre di 32 anni strangola i figli e poi tenta il suicidio: salvi lei e il bimbo di 7 mesi
Esteri / Denuncia anonima a scuola: “Quella mamma ha OnlyFans”. Tagliata fuori da tutte le attività scolastiche
Esteri / “Donna incinta condannata a morte”: continuano le proteste in Iran
Ti potrebbe interessare
Esteri / Madre di 32 anni strangola i figli e poi tenta il suicidio: salvi lei e il bimbo di 7 mesi
Esteri / Denuncia anonima a scuola: “Quella mamma ha OnlyFans”. Tagliata fuori da tutte le attività scolastiche
Esteri / “Donna incinta condannata a morte”: continuano le proteste in Iran
Esteri / Ucraina, allarme antiaereo a Kiev e in gran parte del Paese. Zelensky chiede jet e missili
Esteri / Spagna, attacco in due chiese con un machete: una vittima e quattro feriti. Si indaga per terrorismo
Esteri / Biden conferma l'invio di 31 carri armati Abrams in Ucraina: "Non è un'offensiva contro la Russia, aiutiamo Kiev a difendersi"
Esteri / Marocco ed Arabia Saudita firmano un accordo di cooperazione nella lotta al terrorismo
Esteri / Il video shock dal fronte ucraino: i soldati immersi nella “jacuzzi” militare
Esteri / Domandano aiuto alla nonna materna per tenere il nipote, lei chiede 20 euro l’ora più extra
Esteri / La reazione di Mosca all'invio dei tank americani in Ucraina: "Li distruggeremo"