Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

L’opposizione siriana ha accettato in via provvisoria 12 principi Onu alla fine dei colloqui di pace

Dopo 8 giorni si sono chiusi a Ginevra i negoziati per la pace in Siria

Di TPI
Pubblicato il 3 Mar. 2017 alle 20:14 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:52
0
Immagine di copertina

Si è chiuso venerdì 3 marzo il secondo round di colloqui per la pace in Siria. L’opposizione siriana, che lotta contro il regime di Bashar al-Assad, ha accettato in via provvisoria 12 principi forniti dai delegati delle Nazioni Unite, secondo quanto riferito dal capo dei negoziati dell’opposizione Nasr al-Hariri e riportato dall’agenzia Reuters.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come 

I principi che guideranno il futuro della Siria derivano da alcuni punti predisposti dall’inviato Onu per la Siria Staffan de Mistura nel 2016. 

Nasr al-Hariri ha detto che i colloqui si sono chiusi senza risultati chiari ma per la prima volta le questioni sulla transizione politica sono state discusse in modo accettabile.

Il responsabile dei negoziati del governo siriano, Bashar al-Ja’afari, ha lasciato il luogo senza commentare.

I colloqui si sono tenuti a Ginevra, in Svizzera, e sono durati otto giorni. Il primo round si è tenuto ad Astana in Kazakistan e ha portato alla creazione di un meccanismo trilaterale di Russia, Turchia e Iran per monitorare la tregua in Siria. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.