Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:38
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’opposizione siriana ha accettato in via provvisoria 12 principi Onu alla fine dei colloqui di pace

Immagine di copertina

Dopo 8 giorni si sono chiusi a Ginevra i negoziati per la pace in Siria

Si è chiuso venerdì 3 marzo il secondo round di colloqui per la pace in Siria. L’opposizione siriana, che lotta contro il regime di Bashar al-Assad, ha accettato in via provvisoria 12 principi forniti dai delegati delle Nazioni Unite, secondo quanto riferito dal capo dei negoziati dell’opposizione Nasr al-Hariri e riportato dall’agenzia Reuters.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come 

I principi che guideranno il futuro della Siria derivano da alcuni punti predisposti dall’inviato Onu per la Siria Staffan de Mistura nel 2016. 

Nasr al-Hariri ha detto che i colloqui si sono chiusi senza risultati chiari ma per la prima volta le questioni sulla transizione politica sono state discusse in modo accettabile.

Il responsabile dei negoziati del governo siriano, Bashar al-Ja’afari, ha lasciato il luogo senza commentare.

I colloqui si sono tenuti a Ginevra, in Svizzera, e sono durati otto giorni. Il primo round si è tenuto ad Astana in Kazakistan e ha portato alla creazione di un meccanismo trilaterale di Russia, Turchia e Iran per monitorare la tregua in Siria. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ciao, ho 30 anni e sono il problema
Esteri / Hamas: "La guerra non è l'ultimo round contro Israele". Anera riprende le attività a Gaza
Esteri / Vaccini, l’Europarlamento boccia la proposta di creare il “Cern della Salute” per tutelare l’interesse pubblico
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ciao, ho 30 anni e sono il problema
Esteri / Hamas: "La guerra non è l'ultimo round contro Israele". Anera riprende le attività a Gaza
Esteri / Vaccini, l’Europarlamento boccia la proposta di creare il “Cern della Salute” per tutelare l’interesse pubblico
Esteri / È morto O. J. Simpson, l'ex campione di football americano aveva 76 anni
Esteri / Di chi è il Medio Oriente? I limiti di Washington e il campo minato delle grandi potenze mondiali (di G. Gambino)
Esteri / Fonti intelligence: “Imminente l'attacco dell’Iran”. Biden assicura: “Proteggeremo Israele”. Wall Street Journal: “Si teme gran parte degli ostaggi a Gaza siano morti”
Esteri / Biden: “La politica di Netanyahu su Gaza è un errore. Israele accetti tregua unilaterale di sei-otto settimane". Cnn: "Hamas ha detto che non riesce a rintracciare 40 ostaggi per l’accordo”
Esteri / Clima, la CEDU condanna la Svizzera
Esteri / Isis minaccia attentati negli stadi durante i quarti di finale di Champions League
Esteri / Gaza: i morti salgono a 33.360, quasi 76mila i feriti. Scoppia la guerra commerciale tra Ankara e Tel Aviv. Borrell: "Non esiste una soluzione militare". Iran, la Marina Pasdaran: "La presenza di Israele negli Emirati Arabi è una minaccia"