Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il summit della destra populista vietato ad alcuni giornalisti

Immagine di copertina

Il 21 gennaio a Coblenza, in Germania, si riuniranno i maggiori leaeder del movimento anti-europeo. Accredito negato a reporter della stampa finanziata con fondi pubblici

Il 21 gennaio prossimo a Coblenza, in Germania, si riunirà la destra populista. Un vertice al quale parteciperanno la leader del Front National Marine Le Pen, Matteo Salvini della Lega Nord, il partito tedesco anti-immigrati Alternative für Deutschland (Afd), e l’olandese Geert Wilders capo del Partij voor de Vrijheid (Partito della libertà) che è stato recentemente condannato per incitamento all’odio.

Partiti che avevano manifestato comuni tratti di pensiero già durante il contesto post elettorale americano, quando i vari leader si scambiarono diversi messaggi di congratulazioni. Tra i temi condivisi dal movimento vi è il senso di risentimento populista, un’intolleranza verso l’immigrazione e l’opposizione al sistema Europa.

Ora sembra che questi partiti siano pronti a compiere un passo in avanti per segnalare una vera e propria coalizione con l’incontro del 21 gennaio. L’incontro riunirà i rappresentanti dei partiti nazionalisti, tra cui l’Italia, Francia, Germania e Paesi Bassi in quello che è stato definito il “contro-vertice europeo”.

Secondo l’agenzia di stampa tedesca DPA, Marcus Pretzell, co-organizzatore del summit da più di mille delegati, avrebbe vietato l’ingresso alla stampa finanziata con fondi pubblici. 

Accredito negato dunque ai reporter del Der Spiegel, del quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung, del quotidiano economico Handelsblatt e della rivista Compact.

Questi ultimi non potranno accedere al meeting con Petry, Le Pen, Wilders e gli altri, mentre sarebbe concesso l’accesso alla conferenza stampa.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia: il giornalista del Wsj Evan Gershkovich è stato incriminato per spionaggio
Esteri / Migranti: la Corte di Giustizia Ue multa l’Ungheria per il mancato rispetto del diritto d’asilo. Il premier Orban: “Inaccettabile”
Esteri / L’ultima minaccia dell’ex presidente russo Medvedev: “Dobbiamo dare ai nemici dell’Occidente tutti i possibili tipi di armi, tranne quelle nucleari (per ora)!”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia: il giornalista del Wsj Evan Gershkovich è stato incriminato per spionaggio
Esteri / Migranti: la Corte di Giustizia Ue multa l’Ungheria per il mancato rispetto del diritto d’asilo. Il premier Orban: “Inaccettabile”
Esteri / L’ultima minaccia dell’ex presidente russo Medvedev: “Dobbiamo dare ai nemici dell’Occidente tutti i possibili tipi di armi, tranne quelle nucleari (per ora)!”
Esteri / L’allarme dell’Unhcr: oltre 120 milioni di sfollati in tutto il mondo
Esteri / Gaza: 37.232 morti dal 7 ottobre, oltre 85mila i feriti. Libano: Idf bombarda obiettivi di Hezbollah. Il gruppo risponde con una pioggia di 100 razzi: "2 feriti". Tel Aviv convoca il Gabinetto di sicurezza. Il G7 teme un'escalation. Yemen, un razzo colpisce un mercantile diretto a Venezia: è in fiamme
Esteri / L'Armenia si ritirerà dall'alleanza militare con la Russia
Esteri / Francia, Macron attacca i Repubblicani per l'alleanza con Le Pen. Caos nel centrodestra: Ciotti espulso
Esteri / Ucraina: Kiev apre alla partecipazione della Russia al prossimo vertice di pace
Esteri / Hong Kong: annullati i passaporti di sei attivisti per la democrazia rifugiatisi nel Regno Unito
Esteri / Il Papa ripete l’espressione omofoba: “In Vaticano c’è troppa frociaggine”