Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 12:34
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Chi era Osama Bin Laden, in breve

Immagine di copertina

Il 2 maggio 2011 il presidente degli Stati Uniti Barack Obama comunicava che le truppe statunitensi avevano ucciso il leader di al-Qaeda Osama Bin Laden

Il 2 maggio 2011 il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, rendeva noto che i Navy Seals dell’esercito statunitense avevano ucciso in un’operazione il leader di al-Qaeda Osama Bin Laden in un compound presso Abbottabad, in Pakistan.

Osama Bin Laden nacque a Riyad, in Arabia Saudita, nel 1957 da una ricca famiglia di etnia kindita yemenita di religione musulmana sunnita.

Nel 1979 raggiunse il Pakistan dove si unì ai mujaheddin che combattevano in Afghanistan contro l’invasione sovietica, aiutandoli tra l’altro finanziariamente e a reclutare combattenti provenienti dal mondo arabo.

Nel 1988 fondò l’organizzazione terrorista al-Qaeda e nel 1992, dopo essere stato esiliato dall’Arabia Saudita, si trasferì in Sudan, da cui dovette allontanarsi nel 1996. In quell’anno Osama Bin Ladan si trasferì in Afghanistan sotto la protezione del regime dei talebani. Da lì dichiarò una vera e propria guerra agli Stati Uniti, organizzando numerosi attentati contro di essi.

Nel 1998 divenne uno degli uomini più ricercati dal Federal bureau of investigation (Fbi) in seguito al coinvolgimento negli attentati contro le ambasciate statunitensi in Kenya e Tanzania (avvenuti simultaneamente il 7 agosto 1998) che causarono la morte di 224 persone.

L’11 settembre 2001 alcuni terroristi legati ad al-Qaeda misero in atto il più grande attentato di sempre: due aerei dirottati da uomini dell’organizzazione si schiantarono contro le torri gemelle, un altro contro il Pentagono, un altro si schiantò al suolo in seguito alla ribellione dell’equipaggio.

Da quel momento Bin Laden divenne l’obbiettivo principale della Guerra al terrorismo, la guerra lanciata dagli Stati Uniti contro le organizzazioni terroristiche internazionali, in particolar modo quelle legate al terrorismo islamico.

Tuttavia, per quasi dieci anni Bin Laden rimase ben nascosto e non giunsero particolari notizie sul suo conto.

Il 2 maggio 2011, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, comunicò che il leader di al-Qaeda era stato ucciso in un’operazione condotta da alcuni Navy Seals dell’esercito statunitense presso un compound ad Abbottabad, in Pakistan.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"