Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Uno chef francese ha chiesto che gli siano tolte le tre stelle Michelin

Immagine di copertina

Sebastien Bras è uno chef francese di 46 anni che gestisce il ristorante Le Suquet a Laiguiole, ha chiesto ufficialmente che la guida Michelin, istituzione internazionale nel giudicare i ristoranti di alta cucina, gli tolga le tre stelle che gli vengono riconosciute da anni.

Si tratta della prima volta che un cuoco francese fa una richiesta del genere alla Michelin.

Bras ha riferito che ha preso questa decisione perché vuole avere la possibilità di cucinare piatti di alto livello senza l’ansia di essere valutato con le stelle. La guida Michelin aveva sempre definito il ristorante Le Suquet come “affascinante”.

Lo chef ha dato la notizia con un video pubblicato su Facebook, in cui ha detto che arrivato a 46 anni vuole dare un nuovo significato alla propria vita ridefinendo ciò che per lui è essenziale. Bras ha detto che il suo lavoro gli ha dato molte soddisfazioni, ma lo ha anche messo sotto pressione il fatto di aver sempre dovuto cercare di mantenere le tre stelle Michelin conquistate dal suo ristorante nel 1999.

Questo tipo di ansia è stata raccontata dallo stesso chef all’agenzia francese AFP, che ha detto come i giudici Michelin si rechino nel suo ristorante due o tre volte l’anno – senza far sapere quando – e assaggino solo uno dei 500 piatti che escono quel giorno dalla cucina.

L’obiettivo dello chef è adesso quello di poter continuare a lavorare con spirito libero senza avere questa pressione. “Diventerò un po’ meno famoso, ma sono pronto ad accettarlo”, ha aggiunto Bras.

Sul fronte Michelin, dal comitato esecutivo hanno fatto sapere di aver preso atto della decisione dello chef e di rispettarla.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”