Covid ultime 24h
casi +19.886
deceduti +308
tamponi +353.704
terapie intensive +11

Centinaia di migranti entrano a Ceuta, forzate le barriere tra il Marocco e l’enclave spagnola

Oltre 400 persone provenienti dall'Africa subsahariana sono riuscite a oltrepassare il muro che circonda la città. Diversi gli agenti feriti

Di TPI
Pubblicato il 17 Feb. 2017 alle 13:34 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 11:35
0
Immagine di copertina

Circa 500 migranti hanno forzato il 16 febbraio le recinzioni che circondano l’enclave spagnola di Ceuta, al confine con il territorio marocchino. A riferirlo l’agenzia di stampa spagnola EFE, che cita fonti della polizia, e l’emittente localo Faro TV, che è risucita a registrare alcune immagini di quanto accaduto. 

All’azione avrebbero partecipato oltre 800 persone, molte delle quali sono state fermate, mentre altre sarebbero riuscite a sfuggire dalla polizia. Gli agenti non ha potuto fermare il gran numero di premevano sulle entrate. Due migranti e tre poliziotti spagnoli sono rimasti leggermente feriti.

Ceuta ha uno status a metà strada tra quello di un comune e quello di una comunità autonoma. Una fitta rete di otto chilometri è stata costruita per impedire l’ingresso dei disperati provenienti dal resto del territorio africano.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.