Covid ultime 24h
casi +16.168
deceduti +469
tamponi +334.766
terapie intensive -36

Il cartellone che tossisce quando passa un fumatore

Il messaggio della trovata pubblicitaria di una farmacia svedese è semplice ed efficace: smettere di fumare per salvaguardare la nostra salute e quella degli altri

Di TPI
Pubblicato il 14 Gen. 2017 alle 12:18 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:23
0
Immagine di copertina

Un cartellone pubblicitario che tossisce davanti ai passanti che fumano: è la trovata di un’agenzia di marketing svedese realizzata per reclamizzare una farmacia. 

La campagna anti-fumo ha preso vita – letteralmente – nelle strade di Stoccolma, in una zona della città identificata come uno dei luoghi d’incontro più gettonati, dove le persone sono solite incontrarsi per chiacchierare e fumarsi insieme una sigaretta. 

Il cartellone collocato in un punto di passaggio mostra il volto apparentemente immobile di un giovane che, grazie a un rilevatore di fumo, si anima e tossisce quando qualcuno gli passa davanti con in mano una sigaretta. 

Il messaggio è tanto semplice quanto efficace: “Siamo la farmacia svedese Hjärtat. La nostra missione è aiutarti a vivere a lungo e in salute. Ecco perché sono qui, per aiutarti ad assumere abitudini nuove, più salutari, in occasione del nuovo anno appena arrivato”.

Una vera e propria campagna anti-fumo che tenta di far riflettere sugli effetti del fumo sulla salute umana, soprattutto quello passivo. Tuttavia, la trovata pubblicitaria ha generato reazioni contrastanti.

Un video pubblicato sulla pagina Facebook della farmacia le ha immortalate: alcuni si sono mostrati infastiditi, altri sorpresi, mentre due donne ridono imbarazzate. 

(Qui sotto il video girato dall’agenzia di marketing che pubblicizza la farmacia svedese e le reazioni dei passanti)

— LEGGI ANCHE: Come sarebbe il tuo corpo se non fumassi

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.